direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Mosca, “I tesori dell’Italia nascosta”

ANNO INCROCIATO DEL TURISMO ITALIA- RUSSIA

L’esposizione fotografica rimarrà aperta fino al 31 maggio

MOSCA – In occasione dell’Anno incrociato del turismo Italia-Russia, è stata inaugurata la mostra fotografica “I tesori dell’Italia nascosta”, esposta al Petrovsky Passage di Mosca nell’ambito del XIV Festival dell’Arte “Bosco dei Ciliegi”. All’evento sono intervenuti – tra gli altri – il primo consigliere dell’ambasciata italiana nella capitale russa, Stefano Ravagnan, e il direttore dell’Istituto italiano di cultura di Mosca, Adriano Dell’Asta. Un’iniziativa dedicata all’Italia “non da copertina”, ha sottolineato Ravagnan, che si propone di valorizzare il patrimonio culturale e umano, tuttora “vivente”, rappresentato dai borghi storici italiani e dalle loro comunità. L’esposizione, promossa dalla nostra ambasciata e dall’Istituto in collaborazione con l’Associazione dei Borghi piu’ Belli d’Italia, rimarrà aperta fino al 31 maggio.

L’Anno incrociato era stato lanciato il 20 marzo del 2013 con la firma della dichiarazione congiunta tra il ministro per gli Affari regionali, il Turismo e lo Sport italiano, Piero Gnudi, e il suo omologo russo per la Cultura Vladimir Medinsky. L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere il turismo nelle due direzioni e in particolare le destinazioni meno note e le città d’arte minori. Nel 2012, i russi che hanno visitato il nostro paese sono stati 800mila (contro i 120mila italiani che hanno scelto la Federazione) e i flussi turistici verso l’Italia sono destinati, secondo le previsioni dell’Enit, ad un ulteriore raddoppio nel prossimo triennio. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform