direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A “L’Italia con Voi” il neo presidente della Camera di Commercio Italiana a San Paolo, Graziano Messana

RAI ITALIA

 

Nel collegamento il punto sull’attuale situazione del Brasile e sui progetti per la promozione e lo sviluppo delle aziende italiane in loco

 

ROMA – In video collegamento a “L’Italia con Voi”, la trasmissione di Rai Italia dedicata ai connazionali all’estero, Graziano Messana, neo presidente della Camera di Commercio Italiana a San Paolo, si sofferma sull’attuale situazione del Brasile e sui progetti per la promozione e lo sviluppo delle aziende italiane in loco.

Per quanto riguarda l’emergenza Covid-19, “la situazione in Brasile è analoga a quella in cui si trovava l’Italia a fine marzo, ma i numeri non sono molto comparabili perché – spiega Messana – il Brasile ha una geografia di estensione pari all’Europa e conta una popolazione pari a Germania, Francia e Italia messe insieme. I governatori dei singoli Stati, a cui spettano le azioni da intraprendere, stanno gestendo la situazione in modo impeccabile, a mio avviso. È ovvio che le tempistiche saranno dettate dall’evoluzione delle prossime settimane”. “Le aziende private si sono mobilitate anche costruendo ospedali in tempi record. Specie nelle aree svantaggiate, come le favelas, è difficile prevedere quanto durerà la situazione e quando si tornerà un po’ alla normalità – rileva il presidente della Camera di commercio.

Messana si è trasferito a San Paolo circa 15 anni fa e ha fondato una società per la gestione degli investimenti di aziende italiane in Brasile. “In questi anni sono stato coinvolto anche in corsi universitari che trattano le dinamiche economiche brasiliane, con la Bocconi, l’Università di Bologna, la Luiss e intervengo regolarmente come docente nei loro programmi dei master. L’idea – spiega – è quella di portare testimonianze dirette di casi aziendali. Ho sempre lavorato anche vicino alle istituzioni, per esempio ho coordinato per l’Ambasciata d’Italia la guida sugli affari in Brasile. Ma lavoro anche con Sace, Cassa Depositi e Prestiti e con la Confidustria locale”. Tra i progetti segnalati, anche quello promosso da Ambasciata, Consolato e Ice e nato grazie all’associazione Italia per San Paolo, presieduta dallo stesso Messana, che ha consentito negli ultimi anni il restauro di tre piazze della città che hanno un forte legame con l’Italia, “riportate al loro splendore – sottolinea il presidente della Ccie.

A proposito dell’attività della Camera di commercio, di cui era già vice presidente, egli sottolinea il coordinamento delle attività con “tutto il sistema Italia – Ambasciata, Consolato generale, Ice, Sace, Enit, IIC, – perché solo uniti possiamo abbracciare le esigenze e le sfide delle aziende  italiane in Brasile”. “La prima azione che vorrei intraprendere ora è condurre una ricerca da indirizzare alle nostre aziende associate chiedendo loro quali sono i servizi che apprezzerebbero maggiormente in modo tale da aggiungerli a quelli che la Camera già offre tradizionalmente. Dobbiamo essere coscienti che durante e soprattutto dopo questa emergenza Covid i contenuti dei tradizionali appuntamenti brasiliani o le fiere di settore cambieranno – spiega Messana, che annuncia anche l’avvio di un “processo di trasformazione digitale della Camera” e l’espansione delle attività nello Stato di San Paolo.

Egli ricorda poi alcuni dati della presenza imprenditoriale italiana in loco: “sono 972 le aziende italiane in Brasile, del calibro di Fiat, Enel, Luxottica, Banca Intesa o Azimut, grandi aziende che diventano perno e creano indotto per le pmi che operano nei rispettivi settori. Poi ci sono aziende industriali, di tecnologia, del settore food, furniture and fashion – rileva. Per quanto riguarda, invece, i settori più promettenti per la fase due, quelli citati sono “la farmaceutica, i fertilizzanti, i macchinari industriali, la tecnologia, oil and gas, e la sicurezza digitale”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform