direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A “l’Italia con Voi” il direttore generale per la Promozione del Sistema Paese del Maeci, Vincenzo De Luca

RAI ITALIA

 

Nell’ultima puntata della stagione il successo del Sanremo Giovani World Tour. “La cultura italiana si promuove anche con i talenti giovani”

 

ROMA – Intervistato nell’ultima puntata di “l’Italia con voi” di Rai Italia, nell’ambito di uno spazio dedicato al Sanremo Giovani World Tour, anche il direttore generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Esteri, Vincenzo De Luca.

La Farnesina è stata infatti uno dei promotori dell’iniziativa che ha portato i giovani talenti italiani ad esibirsi in un tour mondiale che ha fatto tappa a Tunisi, Tokyo, Sidney, Buenos Aires, Toronto, Barcellona e Bruxelles. In proposito De Luca manifesta la propria soddisfazione, “soprattutto per questi giovani che hanno vissuto un’esperienza straordinaria e che non è conclusa perché vi anticipo che, dato lo straordinario successo, abbiamo pensato ad una settima tappa che sarà il 19 giugno a San Pietroburgo, in occasione della notte bianca della città”. “Tenete presente che la Russia è un paese in cui Sanremo è un brand da tempo – prosegue De Luca – e quindi questa nuova tappa, dopo aver toccato tutti i continenti – dall’Australia all’America latina, dall’Africa all’Europa e agli Stati Uniti – è per loro una grande soddisfazione e per noi la conferma che la cultura italiana si promuove con la nostra storia, con la nostra tradizione, con i grandi personaggi della cultura ma anche con i talenti giovani; ne  abbiamo tanti, nella musica, nel design, nella cucina, nell’arte contemporanea, nella ricerca ed è un patrimonio che dobbiamo far conoscere anche meglio all’estero”. De Luca segnala anche il riscontro molto positivo delle esibizioni, confermato dagli stessi direttori degli Istituti Italiani di Cultura e dagli ambasciatori italiani all’estero. “I ragazzi si sono esibiti anche in luoghi molto prestigiosi, da Tokyo a Buenos Aires, città in cui sono stati accolti anche da tanti italiani commossi perché l’italianità in Argentina si sente in maniera particolare, così come a Toronto. Impressionante anche il dato del Giappone – segnala il Direttore generale, –  dove abbiamo scoperto che Sanremo era già un brand conosciuto dai giapponesi stessi”.

Per De Luca è stato quindi “uno straordinario successo che ci incoraggia a proseguire e continuare questa esperienza”. “Nel mondo – rileva – c’è una grandissima ammirazione per come la nostra cultura si trasmette grazie ad ambiti come quello della musica e attraverso tutte le sue espressioni, dalla musica classica, all’opera, alla musica contemporanea. La nostra promozione culturale guarda alla contemporaneità, ma anche alla storia e alla tradizione e quindi cerchiamo di dare un’immagine a tutto tondo dell’Italia”. “Siamo considerati il paese della cultura, una superpotenza culturale, e questo lo dobbiamo esprimere in tutte le nostre manifestazioni, dal design all’arte contemporanea, dalla ricerca scientifica alla cucina – avremo quest’anno – anticipa De Luca – una straordinaria Settimana della cucina italiana nel mondo. Fino all’arte contemporanea e su quest’ultimo fronte – aggiunge – abbiamo aperto anche una sorta di competizione tra artisti italiani che sono all’estero e sono giovani per dare loro la possibilità di farsi conoscere in tutto il mondo, così come è conosciuta la nostra cultura”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform