direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Colonia il 18 dicembre ingresso libero per tutti i connazionali alla Mostra “Agrippina – Kaiserin aus Köln”

MOSTRE

L’esposizione è organizzata dal Museo romano-germanico insieme al Consolato Generale e all’Istituto Italiano di Cultura di Colonia

 

COLONIA – In vista delle ormai prossime festività natalizie, il Consolato Generale d’Italia a Colonia rende noto che il 18 dicembre, dalle ore 17 alle ore 19, tutti i connazionali potranno visitare gratuitamente la mostra “Agrippina – Kaiserin aus Köln” e il Museo romano-germanico di Colonia (Roncalliplatz 4, 50667 Köln). Occorrerà solamente mostrare un documento d’identità che dimostri la cittadinanza italiana. L’esposizione, organizzata dal Museo romano-germanico insieme al Consolato Generale e all’Istituto Italiano di Cultura di Colonia, propone opere scultoree, grafiche e cinematografiche provenienti da collezioni e archivi di diversi Paesi europei. Protagonista della mostra è la grande statua romana di Agrippina in veste di Orante, normalmente custodita presso i Musei Capitolini di Roma (il corpo) e la Ny

Carlsberg Glyptotek di Copenaghen (la testa). Le due parti sono state riunite a Colonia per celebrare i 2.000 anni della nascita dell’Imperatrice, considerata la “madrina” della città: Agrippina, infatti, non solo vi nacque il 15 d.C., ma le fece

anche conferire lo status di colonia romana, contribuendo con ciò a trasformarla in uno dei principali centri urbani della storia europea. La mostra ci ricorda una volta di più quanto antica e importante sia stata e continui ad essere la presenza latina prima ed italiana poi in questa parte della Germania. Ad ulteriore testimonianza dei profondi legami che uniscono il nostro continente, legami che la statua di Agrippina, ricomposta al centro dell’Europa, vuole oggi simboleggiare. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform