direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Buenos Aires l’incontro “InGenio en la Solidaridad”

INIZIATIVE

All’Ambasciata d’Italia un nuovo appuntamento nell’ambito di “InGenio Italiano” in omaggio al 500º anniversario della morte di Leonardo Da Vinci

BUENOS AIRES – “Questa sera, vi invito tutti ad essere ambasciatori dei valori della solidarietà”: così l’ambasciatore d’Italia in Argentina, Giuseppe Manzo ha aperto l’incontro “InGenio en la Solidaridad”, organizzato presso la sede diplomatica e che ha visto la speciale partecipazione di Valeria Mazza, madrina delle campagne Unicef Italia, e Olga Izasa, vice delegata di Unicef Argentina.

L’evento si è svolto nell’ambito del programma “InGenio Italiano” organizzato dall’Ambasciata in omaggio ai 500 anni della morte di Leonardo Da Vinci, e che consiste in una serie di esposizioni, conferenze, seminari e incontri su Leonardo e la capacità creativa italiana che ancora oggi continua a ispirare artisti, imprenditori e protagonisti della società italiana e argentina.

L’iniziativa era dedicata alla solidarietà come tematica globale e in particolare ai diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti in occasione dei 30 anni dalla firma della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia.

Dopo il benvenuto dell’ambasciatore Manzo, Olga Izasa ha parlato del percorso e dell’impegno di Unicef nel corso di questi 30 anni per i diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti, e Valeria Mazza si è soffermata sulla sua esperienza personale come attiva partecipante nel medesimo impegno, richiamando in particolare l’importanza dello sport quale strumento di inclusione per i portatori di disabilità.

Erano presenti anche il ministro delle Relazioni estere, Jorge Fourie, gli ambasciatori di Colombia, Alvaro Pava Camelo, e del Portogallo, Joao Riberio de Almeida, personalità del mondo dello spettacolo e della moda come Mirtha Legrand, Gino Bogani, Benito Fernandez, e anche personalità del mondo imprenditoriale e giornalistico.

Al termine, l’ambasciatore Manzo ha conferito a Valeria Mazza, in nome del Presidente della Repubblica Italiana, l’onorificenza dell’“Ordine della Stella d’Italia”, in virtù del suo impegno e del suo lavoro solidale a favore dei più deboli: bambini, bambine e adolescenti con disabilità. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform