direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Food moves the world”, concerto apre le celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Alimentazione

EXPO MILANO

Domani sera all’Auditorium del Conference Centre . Evento organizzato dalla Farnesina in collaborazione con Commissione Ue, Un-Expo , Fao  e Iila

 

Sul palco  Giovanni Allevi, l’Orchestra Fronteras Musicales Abiertas e la No Hunger Orchestra

 

MILANO  – Domani 15 ottobre ad Expo Milano il concerto “Food moves the world” aprirà le  celebrazioni della Giornata Mondiale dell’Alimentazione (16 ottobre) , istituita dalla Fao . Sul palco  – il concerto si terrà all’Auditorium del Conference Centre di Expo a partire dalle ore 20 – il  noto pianista e compositore Giovanni Allevi, l’Orchestra Fronteras Musicales Abiertas e la No Hunger Orchestra , due complessi musicali nati da progetti di cooperazione internazionale.

Il concerto è organizzato  nell’ambito  degli eventi promossi in occasione di Expo Milano e dell’Anno Europeo per lo Sviluppo dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con il Dipartimento per gli Aiuti Umanitari e la Protezione Civile della Commissione Europea, UN Expo, la Fao-Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, l’Istituto Italo-Latino Americano .

All’evento di domani parteciperanno Giampaolo Cantini, direttore generale per la Cooperazione italiana allo Sviluppo, Maria Helena Semedo, vice direttore generale della Fao e Mihela Zupancic, capo del Dipartimento Informazione e Comunicazione della Direzione generale per gli Aiuti umanitari e la protezione civile della Commissione Europea.

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione è dedicata quest’anno all’importanza della protezione sociale e dell’agricoltura per spezzare il ciclo della povertà rurale e costituisce un’occasione unica per lanciare, anche in sintonia con la Carta di Milano, un messaggio forte ai giovani – la Generazione Fame Zero – sull’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, appena adottata, e per coinvolgerli nella sfida per l’eradicazione di fame e povertà nei prossimi 15 anni.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform