direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Zara e la Dalmazia. Dalla repubblica Serenissima all’attualità”

GIORNO DEL RICORDO

Convegno a Rovigo il 6 febbraio

 

ROVIGO – “Zara e la Dalmazia. Dalla repubblica Serenissima all’attualità”. E’ il titolo del convegno che si svolgerà domani a Rovigo nello spazio Pescheria Nuova (Corso del Popolo , 140) , a partire dalle ore 17 .

L’iniziativa è promossa in occasione del Giorno del Ricordo, dalla Sezione Unuci (Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia) di Rovigo in collaborazione con il Comitato scientifico maggiore “Nino Sebastiano Bedendo”, con il Centro Polesano Studi Grande Guerra e Conflitti Contemporanei e con il sostegno e il patrocinio del Comune di Rovigo-Assessorato alla Cultura.

Il Giorno del Ricordo, celebrato il 10 febbraio di ogni anno è stato istituito con la legge 30 marzo 2004 n. 92 e vuole conservare e rinnovare “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Il presidente del Comitato scientifico, magg. Giuseppe Bonfiglio “socio del Nastro Azzurro”, oltre a portare i saluti dell’Unuci da lui presieduta presenterà la tematica nell’ambito delle guerre contemporanee.

All’incontro parteciperà il vescovo Lucio Soravito De Franceschi, originario di Mione di Ovaro, in provincia di Udine nella Carnia,  paesino che fortemente ha subito le vicende legate al confine orientale.

Tra i relatori, la prof.ssa Adriana Ivanov, appartenente ad una famiglia di zaratini fuggiti dalla città natale negli anni Cinquanta. Il padre Tommaso Ivanov è autore del libro sul “Cimitero di Zara”.

Concluderà l’incontro il gen. Elio Ricciardi con una relazione sulla presenza storica degli italiani dai tempi della Serenissima ai giorni nostri, puntando in particolare l’attenzione sulle comunità degli italiani tuttora esistenti.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform