direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

XX Settimana della lingua italiana nel mondo in Albania

CULTURA

“L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”

TIRANA (Albania) – Ha preso il via ieri la Settimana della lingua italiana, manifestazione ideata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano e giunta quest’anno alla ventesima edizione. Quest’anno per le esigenze legate alla gestione dell’emergenza COVID-19 non sarà possibile utilizzare la consueta cornice della Settimana della lingua per la molteplicità di eventi di aggregazione che l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura a Tirana organizzano annualmente per gli amanti della lingua italiana.

L’Ambasciata d’Italia a Tirana e l’Istituto di Cultura hanno pertanto promosso le celebrazioni per la Settimana della lingua che si svolgono anche quest’anno sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica italiano, in una modalità diffusa nel tempo e nello spazio: il tema della XX edizione “L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti” sarà infatti sviluppato lungo il corso di un intero mese e con iniziative volte prevalentemente a coinvolgere gli studenti albanesi di lingua italiana su tutto il territorio albanese.

Saranno presentate, tra le altre, l’iniziativa “Assaggio di Libri”, un percorso innovativo di critica digitale letteraria per i più giovani e, per i licei bilingui, la terza edizione del concorso letterario europeo “Booktrailer” con la produzione di video racconti da parte degli studenti. Sarà possibile scaricare in formato digitale il volume che l’Accademia della Crusca ha dedicato alla #SLIM2020, realizzato in collaborazione con la casa editrice goWare e curato da Claudio Ciociola e Paolo d’Achille.

Solo per gli studenti albanesi parte del Memorandum Illiria sarà dedicato “Di-segni e di parole”: un programma di cinque incontri virtuali con i più noti illustratori italiani, per scoprire la loro interpretazione grafica di altrettante parole particolarmente evocative della nostra lingua, realizzata grazie alla collaborazione tra il Centro per il libro e la lettura del MiBACT e l’Università di Padova.

Quest’anno inoltre, per la seconda edizione del premio “Ambasciatore della lingua italiana”, avremo due vincitori: un giovane artista vincitore del bando per artisti emergenti lanciato dall’Ambasciata (che sarà reso pubblico giovedì 22 ottobre) e un affermato artista italo-albanese attivo in Italia e acclamato a livello internazionale per le sue sculture in acciaio inossidabile di grande impatto visivo ed emotivo, simbolo del modello vincente di integrazione della comunità albanese in Italia in campo artistico. Il messaggio che Helidon Xhixha ha trasmesso nella sua ultima mostra “Luce, la rinascita di Venezia”, attualmente in esposizione a Venezia, racchiude la complessità della società moderna in un momento di grande instabilità e con uno sguardo ai temi dell’inquinamento e dell’ambiente.

Nelle settimane successive approfondiremo la lettura contemporanea italiana con brevi interviste dei principali scrittori albanesi emigrati in Italia che hanno scelto l’italiano come veicolo della loro espressione creativa.

L’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con il Comune di Tirana e le case editrici italiane Coconino, Lizard e Comics & Science (CNR) presenterà oltre 20 tavole dei maggiori disegnatori in stand collocati in piazza Skanderbeg. E alcune di queste tavole saranno esposte anche a Valona e Scutari.

I 51 album dei Fumetti nei Musei, pubblicazione a cura del Ministero dei Beni Culturali e Turismo (MiBACT) e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) volti a una fruizione anche divertente dei maggiori Musei italiani saranno presentati in incontri specifici durante tutto il mese della SLI.

Nel corso di questa settimana inoltre lo spazio social dell’Ambasciata approfondirà la conoscenza dei più noti fumettisti italiani da Milo Manara a Guido Crepax, mentre nella pagina Facebook dell’Istituto alcuni post racconteranno in pillole la lunga storia del fumetto italiano e sempre su Facebook verranno condivisi video-documentari sulla professione del fumettista e sui mestieri dell’editoria del fumetto con i protagonisti più illustri e interessanti dell’attuale panorama italiano. E non mancheranno interviste radiofoniche con i protagonisti delle nostre iniziative che racconteranno al pubblico albanese italofono il ruolo del medium “fumetto” per raccontare l’Italia contemporanea.

Concluderemo infine il mese dedicato alla lingua italiana presso la Facoltà delle lingue di Tirana con un ciclo di incontri che si svolgeranno dal 16 al 20 novembre sul tema “L’italiano, lingua di lavoro” con i principali imprenditori italiani o italo-albanesi attivi in Albania. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform