direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Written in Italy” protagonista a Santiago del Cile

LETTERATURA

A cura dell’Istituto italiano di Cultura e dalla nostra Ambasciata nel Paese latino americano

Mostra itinerante con 300 libri di almeno 400 autori italiani tradotti in circa 40 lingue

 

SANTIAGO – Si conclude oggi “Written in Italy”, una mostra di libri di letteratura italiana tradotti in diverse lingue a Santiago del Cile. L’evento, itinerante in tutto il mondo, torna per la terza volta in America Latina e il suo obiettivo è sottolineare il significato socio-culturale in essa contenuto: l’esportazione di una lingua come l’italiano che, seppure ritenuta ormai di nicchia poiché parlata solo da 70 milioni di persone al mondo, risulta in assoluto tra le lingue più apprezzate e tradotte al mondo. La mostra, curata dal giornalista Davide Grittani, contiene circa 300 libri in rappresentanza di almeno 400 autori italiani e di circa 40 lingue tra le più diverse al mondo.

In esposizione, inoltre, anche alcuni cimeli raccolti durante il grande viaggio di Written in Italy nel mondo, come la borsa con cui Pier Paolo Pasolini faceva la spesa a Campo de’ Fiori, alcuni libri autografati da Alberto Moravia e una traduzione del trattato sul Primo di Maggio di Edmondo De Amicis stampata a L’Havana di Cuba su carta di tabacco.

La tappa cilena è stata coordinata dall’Istituto italiano di Cultura a Santiago del Cile e dalla nostra Ambasciata nel paese latino americano. “Wrtitten in Italy” è anche un grande progetto a cui – dal 2008 a oggi – hanno aderito oltre 80 scrittori (concedendo a titolo gratuito le copie delle edizioni estere dei loro libri) e traduttori direttamente coinvolti, 60 editori, 15 agenzie letterarie e 70 tra Associazioni culturali, Fondazioni italiane ed estere, Istituti culturali. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform