direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Vivere all’Italiana – L’Ambasciata d’Italia a Tokyo e Kadokawa avviano una innovativa collaborazione culturale per promuovere l’offerta turistica del nostro Paese in Giappone

RETE DIPLOMATICA

TOKYO – L’Ambasciata d’Italia in Giappone ha avviato una innovativa collaborazione culturale con il colosso giapponese dell’editoria, il Gruppo Kadokawa, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’immagine dell’Italia e l’offerta turistica del nostro Paese attraverso video e immagini ispirati al fumetto (manga) e all’animazione (anime) giapponesi. Protagonista di quella che sarà una campagna pubblicitaria di promozione dell’Italia (Itaria Ryokouki, letteralmente “diario di viaggio in Italia”) è Lucius, personaggio principale del manga di Mari Yamazaki “Thermae Romae” pubblicato in Giappone dalla Enterbrain (appartenente al Gruppo Kadokawa) tra il 2008 e il 2013, distribuito su scala internazionale (Italia inclusa).

Più nel dettaglio sono stati predisposti da Kadokawa Media House 8 brevi video (durata tra i 15 e 30 secondi) dedicati al “Viaggio” di Lucius, architetto dell’antica Roma che si risveglia dopo un bagno termale nell’Italia di oggi (un richiamo/parallelismo al fumetto nel quale Lucius si ritrova, diversamente, nel Giappone contemporaneo). Vengono valorizzati i territori, le località di mare, la montagna, il cibo e la cultura del cibo, le città d’arte e la scena musicale del nostro Paese. Il doppiatore di Lucius è Hayami Show, artista di fama nazionale in Giappone. I video saranno disponibili sui profili Twitter e Facebook dell’Ambasciata. Sono stati inoltre proiettati nel contesto di “Piazza Italia” (rassegna di promozione del Made in Italy prevista dal Sistema Italia in occasione dei Mondiali di Rugby 2019) e della più grande fiera dedicata in Asia al turismo: Japan Tourism EXPO (attesi anche nel 2019 oltre 200mila visitatori), ospitata quest’anno a Osaka (24-27 ottobre). “Manga e anime sono manifestazioni artistiche e forme d’intrattenimento universali. Il pubblico giapponese, in specie quello più giovane (che magari sfugge oggi alla nostra offerta turistica), saprà certamente riconoscere il messaggio centrale dell’iniziativa: la promozione delle eccellenze del nostro territorio e delle nostre industrie culturali e agroalimentari”. Così Giorgio Starace, Ambasciatore d’Italia a Tokyo. “Lavoreremo anche nel 2020, l’anno delle Olimpiadi di Tokyo, in stretto raccordo con la Farnesina, MIBACT, ICE ed ENIT per dare continuità a questa azione innovativa di promozione del Vivere all’Italiana”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform