direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Vincenzo Arcobelli (Ctim/Cgie): Notizie positive dagli Stati Uniti per l’export italiano. Nessun dazio aggiuntivo

MADE IN ITALY

 

WASHINGTON – “L’Agenzia Statunitense che cura i trattati internazionali del commercio (USTR), United States Trade Representative, ha deciso di non aggiungere nessun dazio sui prodotti italiani destinati al mercato italiano. La decisione – segnala Vincenzo Arcobelli, presidente del Ctim e consigliere Cgie – è arrivata a seguito della sentenza del Wto (World Trade Organization) sui sussidi Airbus, che ha portato invece l’Agenzia di incrementare le tariffe su alcuni prodotti provenienti da Francia e Germania.

Un gran respiro di sollievo – sottolinea Arcobelli –  per le aziende italiane che dal Trentino alla Sicilia sono dedite all’esportazione dal settore enogastronomico a quello agroalimentare che rappresenta un valore di 3 miliardi di euro, per prodotti come il vino, olio, pasta, formaggi e salumi Made in Italy! Una gran bella notizia, in un momento di crisi generale per il sistema produttivo italiano, che per le  esportazioni di alcuni prodotti, gli Stati Uniti rappresentano il principale mercato”.

Arcobelli esprime “il mio personale apprezzamento, che si aggiunge a quello della Confederazione Siciliani in Nord America ( CSNA), e del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo(CTIM), associazioni che da sempre sono impegnate nel promuovere il Made in Italy, per il ruolo svolto dalle organizzazioni di settore, dalla diplomazia, e da membri della comunità italo americana impegnati nel campo dell’ importazione, e all’Amministrazione Trump per non aggiungere ulteriori dazi ai prodotti autentici italiani”. “Auspico a partire dalla prossima settimana  si ricominci con una forte promozione del Made in Italy, e della produzione, per essere presenti e salvare posti di lavoro”, conclude Arcobelli augurando “Buon Ferragosto da oltre oceano a tutti gli italiani”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform