direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

V Settimana della Cucina italiana nel Mondo 2020 in Albania

EVENTI

Fino al 25 novembre

“Saperi e sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi”

TIRANA (Albania) – L’Ambasciata d’Italia a Tirana, il Consolato Generale di Valona e l’Ufficio ICE (Italian Trade Agency) hanno organizzato la Settimana della Cucina italiana in Albania, in programma dal 16 al 25 novembre, dal titolo “Saperi e sapori delle terre italiane, a 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi”.

Focus della manifestazione, dedicata al noto gastronomo italiano è il trinomio “sostenibilità” – “qualità” – “salute”, in linea con l’azione di tutela della tradizione culinaria italiana e di promozione di uno stile di vita sano attraverso la Dieta Mediterranea.

L’obiettivo, infatti, anche di questa quinta edizione della ‘Settimana’ è favorire i segni distintivi del “Marchio Italia” nel rispetto delle grandi tematiche e dei valori che contraddistinguono l’agroalimentare italiano: qualità, sostenibilità, cultura, sicurezza alimentare, diritto al cibo, educazione, identità, territorio, biodiversità, dieta mediterranea, inclusività, valorizzazione dei prodotti.

“Pur nell’impossibilità di svolgere attività in presenza a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia – ha detto l’Ambasciatore Fabrizio Bucci –  svilupperemo un intenso programma di corsi online, MasterClass e Webinar che saranno trasmessi sui social network dell’Ambasciata e degli altri enti del Sistema Italia in Albania. Abbiamo inoltre deciso di coinvolgere gli studenti delle sezioni bilingue, delle scuole partecipanti al Programma Illiria e della scuola italiana a Tirana in numerose attività all’insegna dell’educazione alimentare, dalla scelta e utilizzo dei prodotti di base, ai segreti della tipica cucina domestica italiana”.

“Il nostro sostegno alla formazione professionale, alla diffusione della lingua italiana e alla promozione delle eccellenze del Made in Italy – ha aggiunto l’Ambasciatore – prosegue incessante e continuerà anche nei prossimi mesi con nuove attività, incentrate su tematiche dal grande interesse attuale come sicurezza alimentare, sostenibilità ambientale ed energetica, sviluppo rurale ed economia circolare. Uno degli insegnamenti della grave pandemia che stiamo affrontando è del resto proprio quello di promuovere uno stile di vita sano e una crescita sostenibile, a partire dal rispetto di abitudini alimentari corrette, dell’ambiente e dei territori in cui viviamo”.

Per scaricare il programma cliccare qui. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform