direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

UnitelmaSapienza e Polifarma insieme per creare un hub sulla medicina del futuro

ALTA FORMAZIONE

Al via la collaborazione tra la School of Health di UnitelmaSapienza e la smart pharma company con cento anni di esperienza nel settore farmaceutico

ROMA – L’Università degli Studi di Roma UnitelmaSapienza e Polifarma S.p.A., azienda italiana con un’esperienza centennale nel mercato farmaceutico facente parte del Gruppo Final di Luisa Angelini, hanno siglato un protocollo di intesa finalizzato a creare percorsi di alta formazione nell’ambito della medicina digitale.L’accordo è stato siglato dal Magnifico Rettore di UnitelmaSapienza Antonello Folco Biagini e da Andrea Bracci, Amministratore Delegato di Polifarma S.p.A.

“Ringrazio Polifarma per la possibilità che dà al nostro Ateneo di sviluppare nuovi progetti nell’ambito della Digital medicine, settore in continua evoluzione e “centrale” nella società del futuro” – ha affermato il Rettore Biagini che ha poi sottolineato il grande merito “delle Scuole di alta formazione di attrarre partner di grande affidabilità e prestigio”.

L’AD di Polifarma, Andrea Bracci, ha poi dichiarato: “Polifarma è da sempre attenta all’evoluzione digitale del mondo della salute. Per questo con la School of Health di UnitelmaSapienza, la cui mission è quella di comunicare l’innovazione in campo della salute digitale agli studenti, si è pensato ad una partnership perfettamente integrata e in perfetta linea con la vision dell’azienda”.

Questa collaborazione nasce con l’obiettivo di supportare pazienti, operatori e professionisti sanitari nel campo della Digital Medicine, un fenomeno in costante evoluzione e crescita che rappresenterà per l’Italia nei prossimi 3-5 anni una significativa opportunità di sviluppo a favore dell’efficienza e sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale. Grazie a programmi formativi ed educazionali, studiati appositamente per operatori sanitari e pazienti, si favorirà lo sviluppo di nuove competenze volte a gestire la rivoluzione digitale già in atto nel mondo della salute.

Particolare attenzione verrà riservata all’applicazione di tecnologie avanzate (dai sistemi di tele-medicina, passando per AI e big data fino alla nuova frontiera delle Terapie Digitali) nella gestione della salute di cittadini e pazienti con l’obiettivo di ottenere reali benefici sia dal punto di vista clinico che dei sistemi sanitari.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform