direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Undici atleti dall’Emilia-Romagna con il sostegno della Regione

PARALIMPIADI DI RIO

Stanziati 30 mila euro per Casa Italia Paralimpica. Il 6 settembre l’inaugurazione

 

BOLOGNA – Un augurio e un sostegno concreto. La Regione saluta gli atleti emiliano-romagnoli in partenza per le Paralimpiadi di Rio de Janeiro.

“Adesso è il vostro turno – scrive in una lettera il presidente Stefano Bonaccini, che il 9 settembre sarà a Rio per l’avvio dei giochi : ci attendiamo l’impegno, la passione, la precisione e la forza dimostrati dai vostri colleghi olimpici, ma anche l’emergere di quei sentimenti più profondi che vi portano a partecipare a questa edizione”.

La Regione ha deciso di sostenere la spedizione azzurra con una sponsorizzazione di 30mila euro per Casa Italia Paralimpica, investimento su una struttura che a manifestazione conclusa continuerà la propria opera a sostegno di atleti con disabilità.

“Carissimi atleti – scrive  ancora Bonaccini -, credo che la tenacia, la sfida contro le avversità, la speranza siano un patrimonio importante, delle caratteristiche uniche che voi senz’altro possedete e che vi rendono, in questo, sì, speciali. Anche la forza della nostra terra, fiduciosa e robusta anche nei momenti bui, si pensi alla reazione al tremendo terremoto del 2012, risiede proprio in questo: andare avanti, rimboccarsi le maniche, non arrendersi mai. Insomma ‘tenere botta’, come si dice dalle mie parti”. “E se – conclude il presidente della Regione – come affermava Ignazio Silone ‘l’uomo non esiste veramente che nella lotta contro i propri limiti’, voi rappresentate per noi un esempio e un vanto per l’immagine degli emiliano-romagnoli del mondo”.

Con un investimento di 30mila euro, la Regione Emilia-Romagna, unica in Italia, ha deciso di sponsorizzare Casa Italia Paralimpica, la struttura dove dal 7 al 18 settembre soggiornerà la delegazione azzurra ai prossimi Giochi paralimpici di Rio de Janeiro.

Casa Italia non è stata realizzata, come avviene normalmente, in una grande albergo. È infatti ospitata in una parrocchia, quella della Imaculada Conceiçao, una realtà che conta circa 25 mila famiglie. La struttura è ora attrezzata per accogliere, a Paralimpiadi concluse, progetti di integrazione e di avviamento allo sport per i ragazzi con disabilità del luogo. Oltre alla parrocchia dell’Imaculada Concepción sono coinvolte anche altre due parrocchie, quelle di San Gerardo in Olarie e Nossa Senhora da Guia a Lins, che riceveranno un aiuto per integrare lo sport per disabili in progetti già avviati in accordo con il Cip.

Casa Italia Paralimpica sarà inaugurata il 6 settembre con una cerimonia ufficiale. Il presidente Stefano Bonaccini sarà a Rio con il sottosegretario Luca Lotti dal 9 al 12 settembre, in concomitanza con l’avvio della Paralimpiade.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform