direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Tratta di esseri umani: il Consiglio d’Europa lancia un Piano d’azione

AICCRE

 

ROMA – Nuove forme di criminalità organizzata transnazionale – come la tratta di esseri umani, il traffico di organi umani e di armi illecite e il traffico di migranti – insieme alle tradizionali forme di criminalità organizzata transfrontaliera, richiedono un’azione coordinata a livello internazionale. Il Consiglio d’Europa ha adottato un Piano d’azione (v. https://wcd.coe.int/ViewDoc.jsp?id=2405119&Site=CM&BackColorInternet=C3C3C3&BackColorIntranet=EDB021&BackColorLogged=F5D383) per potenziare il quadro giuridico contro la criminalità organizzata transnazionale in linea con i diritti fondamentali e per migliorare la cooperazione di polizia e giudiziaria internazionale a livello paneuropeo. La criminalità organizzata transnazionale pone minacce complesse e sfaccettate che non possono essere affrontate solo mediante le forze dell’ordine e la giustizia penale.

L’obiettivo del piano – segnala EuropaRegioni, newsletter dell’AICCRE, Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa – è armonizzare le azioni degli Stati per impedire ai criminali di approfittare delle lacune giuridiche e della mancanza di coordinamento internazionale. Adottato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, il Piano d’azione fa seguito a un Libro bianco che individua le aree specifiche che richiederebbero misure per migliorare la repressione penale della criminalità organizzata transnazionale.  (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform