direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Tra vecchie e nuove generazioni di italiani

LUSSEMBURGO
Presentazione del Rapporto Italiani nel Mondo 2013 della Fondazione Migrantes
Tra vecchie e nuove generazioni di italiani
LUSSEMBURGO – Si è svolta lo scorso 18 novembre la presentazione del Rapporto Italiani nel Mondo 2013 della Fondazione Migrantes, organizzata da PassaParola Magazine (mensile italiano fondato nel 2004 da Maria Grazia Galati e Paola Cairo www.passaparola.info ), la Dante Alighieri Comitato Lussemburgo (www.dante.lu ), il CDMH (Centre de Documentation sur les Migrations Humaines, www.cdmh.lu ), l’associazione Convivium (www.convivium.lu ), con la Libreria italiana, la sezione di Lettere italiane dell’Università di Lussemburgo (www.italianistica.lu ), oltre al Centre Jean XXIII (www. fmsc.cathol.lu ) e con la collaborazione del CLAE, la piattaforma associativa che riunisce le associazioni straniere nel Granducato di Lussemburgo, che ha ospitato l’evento.
Tra i relatori: don Giovanni Ehret, sacerdote della comunità italiana della cripta della cattedrale di Notre Dame, che ha condiviso la sua esperienza di lussemburgese d’origine italiana, raccontando la storia di quando, da ragazzo, fece il suo primo viaggio in Italia dove, le zie bergamasche gli insegnarono l’italiano e il dialetto. Delfina Licata curatrice del volume, che ha esposto le motivazioni della nascita del Rapporto dopo aver precisato dati generali e le nuove tendenze migratorie. La giornalista Paola Cairo, autrice del capitolo intitolato “Gli italiani in Lussemburgo: aspetti storici, sociali e culturali di una collettività emigrata”, che, nel suo interevento, ha voluto porre l’accento sulle nuove mobilità, in particolare citando numeri e storie di chi è appena arrivato.
Erano presenti all’incontro l’Ambasciatore d’Italia Stefano Maria Cacciaguerra Ranghieri, il capo della cancelleria consolare Andrea di Branco, i sacerdoti delle cittadine di Dudelange ed Esch-Alzette rispettivamente p. Emidio Plebani e p- Antonio Simeoni, oltre a numerosi presidenti di associazioni italiane e straniere e cittadini comuni, che hanno contribuito al dibattito. (Picci- Migrantes online /Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform