direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Termina la Campagna Addestrativa 2020 di nave scuola Amerigo Vespucci

MARINA MILITARE

TARANTO – Si è conclusa nella splendida cornice della città di Taranto la campagna d’istruzione degli allievi ufficiali dell’Accademia navale. Qui Nave Amerigo Vespucci, ambasciatrice del made in Italy e dei valori della Marina Militare nel Mondo, al comando del Capitano di Vascello Gianfranco Bacchi, ha attraversato per la seconda volta nella storia il canale navigabile di Taranto sfruttando la sola forza del vento ed è rimasta illuminata con il tricolore alla banchina del Castello Aragonese per essere ammirata dalla popolazione fino al mattino seguente. I Cadetti, divenuti Corso “Esperia” lo scorso 19 agosto, hanno intrapreso un percorso di formazione, al fine di far propri i valori di fedeltà, disciplina e senso del dovere che, ieri come oggi, hanno contraddistinto ogni marinaio nell’assolvimento dei compiti della forza armata al servizio della collettività.

I giovani allievi del Corso “Esperia” hanno affrontato con costanza e dedizione, facendo seguito alla parole del Motto di nave Vespucci, “Non chi comincia ma quel che persevera”, la loro prima esperienza a bordo di una Unità della Marina Militare navigando, per circa il 60% del tempo esclusivamente a vela, fra le isole del Parco di La Maddalena, nello stretto di Messina, nel Canale di Sicilia toccando anche le acque del Mar Ligure, del mar Tirreno e del mar Ionio percorrendo complessivamente 3553 miglia nautiche.

La campagna d’istruzione 2020 si è svolta con modalità non consuete, al fine di rispettare i necessari requisiti per la sicurezza del personale di bordo in relazione al problema COVID 19; pertanto, non sono state previste le consuete aperture al pubblico della nave durante le soste nei porti.

L’attività addestrativa di quest’anno è dedicata a tutti gli italiani che hanno vissuto questo momento di particolare difficoltà e, pertanto, verrà colta ogni possibile opportunità di passaggio ravvicinato per salutare le comunità lungo le coste lambite dal vascello. (Federico Messini/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform