direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Studenti dell’Università di Boston in visita al MiM Belluno

MUSEI DELL’EMIGRAZIONE

Con la collaborazione dell’Università di Padova

 

BELLUNO – “Avete un Museo raro nel panorama italiano ed è importante quindi che venga sempre più valorizzato e promosso in tutta Italia e non solo”. Questo il commento a caldo del prof. Luzzatto, dell’Università di Padova, che, venerdì 9 ottobre, ha accompagnato un gruppo di studenti americani, dell’Università di Boston, in visita al MiM Belluno – Museo interattivo delle Migrazioni , allestito nella sede dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, che riferisce sulla visita. Tutti gli studenti conoscevano perfettamente la lingua italiana e, grazie alla guida Luciana Tavi, hanno potuto vivere direttamente un viaggio storico mirato ai flussi migratori in entrata e in uscita da e per Italia a partire dalla fine dell’Ottocento fino ai giorni nostri.

Dopo la visita al Museo gli studenti hanno scoperto i luoghi del disastro del Vajont: la diga, i paesi di Casso, Erto e Longarone, la chiesa e il cimitero monumentale oltre al campanile di Pirgago.

Un viaggio quindi nella memoria di due fenomeni che hanno scosso la provincia di Belluno e l’intera Italia.

Di certo – sottolinea l’Associazione Bellunesi nel Mondo – ci saranno altre occasioni di collaborare sia con l’Università di Padova che con quella di Boston (Usa) affinché il MiM Belluno possa sempre più crescere e diventare un punto di riferimento per chi vuole studiare le dinamiche migratorie del nostro Paese. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform