direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Studenti dell’istituto “Catullo” di Belluno incontrano tre giovani bellunesi all’estero per studio o per lavoro

ASSOCIAZIONI

Presso la sede dell’Associazione Bellunesi nel Mondo

 

BELLUNO – Alberto Balzan, Silvia Costan Davara e Silvia Kuchi sono stati i protagonisti di un incontro, svoltosi presso l’Associazione Bellunesi nel Mondo, con la classe V dell’Istituto “Catullo” di Belluno. Nei giorni scorsi una ventina di ragazzi, accompagnati dai propri professori, hanno potuto ascoltare le loro esperienze di studio e lavoro.

Silvia Costan Davara ha trascorso un anno delle superiori all’estero e precisamente in Spagna. Attualmente è intenzionata, prima di iscriversi all’università, a trascorrere un anno in Sud America per approfondire la lingua. Silvia Kuchi invece, una volta ultimate le superiori, ha deciso di iscriversi in una università estera e precisamente in Olanda: “Ho sempre avuto la passione di viaggiare e di incontrare nuove culture e nuovi mondi”.

Alberto da oltre cinque anni si trova all’estero per lavoro: Danimarca, Francia, Cina, Lussemburgo, Stati Uniti sono alcuni dei paesi in cui ha vissuto a livello professionale: “Io non mi considero un cervello in fuga, ma un ragazzo normale che ha deciso di emigrare”. “Suggerisco a tutti di vivere un’esperienza al di fuori dell’Italia – ha continuato Alberto – perché questo vi permetterà di crescere e di migliorare le vostre competenze”. Di certo partire e fare le valige non è semplice: la nostalgia si fa sentire, sei per certi aspetti solo, ma di certo con entusiasmo e voglia di fare i risultati arriveranno presto.

Numerose le domande da parte degli studenti ormai pronti a concludere il ciclo di studi delle superiori. Molti i suggerimenti di Alberto e delle due Silvie. Il direttore dell’ABM, Marco Crepaz, ha invitato i ragazzi a venire presso gli uffici dell’Associazione per chiedere informazioni e supporto in vista di una possibile esperienza all’estero.

L’Associazione Bellunesi nel Mondo è inoltre disponibile nei confronti di altri Istituti bellunesi che fossero interessati ad organizzare incontri simili a quelli chiesti dal “Catullo”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform