direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Stati Uniti, “NY loves Lucy”: all’Istituto Italiano di Cultura di New York la partitura autografa della “Lucia di Lammermoor” di Donizetti

MOSTRE

Dal 22 aprile al 21 maggio

 

NEW YORK – “NY loves Lucy” : la  partitura autografa della “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti sarà in mostra all’Istituto Italiano di Cultura di New York dal 22 aprile al 21 maggio.

Questo prezioso manoscritto, raramente esposto, è al suo primo prestito internazionale. E’ composto da 181 fogli rilegati in un volume di 370×270 mm, e sarà in mostra all’interno di una speciale bacheca climatizzata.

“Lucia di Lammermoor è un capolavoro – ha sottolineato il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura  Fabio Finotti – sia nel romanzo originale di Walter Scott, sia nella ricreazione di Donizetti. Ci parla di un tema che non potrebbe essere più attuale: delle donne, dei loro silenzi, delle sofferenze e delle censure che per secoli si sono inflitte. Lucia di Lammermoor in un certo senso è Freud prima di Freud. L’Istituto Italiano di Cultura di New York è orgoglioso quindi di ospitare la testimonianza di un capolavoro universale”.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con la Biblioteca Civica “Angelo Mai” di Bergamo, in occasione della nuova produzione al “Metropolitan Opera”, diretta da Riccardo Frizza. Grazie ad una donazione del 1985 della famiglia Perolari, la città di Bergamo ha potuto acquisire la partitura autografa di quest’opera andata in scena per la prima volta al Teatro di San Carlo di Napoli nel 1835, che è adesso custodita presso la Biblioteca Civica “Angelo Mai”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform