direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sottosegretario Scalfarotto: “Ora rilanciare i rapporti UE – USA”

UNIONE EUROPEA

Riunione informale in videoconferenza del Consiglio Affari Esteri Commercio

ROMA – Il Sottosegretario Ivan Scalfarotto ha partecipato a una riunione informale del Consiglio Affari Esteri Commercio tenutasi ieri in videoconferenza. Nel ringraziare la Presidenza tedesca e il Vicepresidente della Commissione europea con delega al commercio Dombrovskis per il proprio lavoro, il Sottosegretario ha subito osservato come l’esito delle elezioni negli Stai Uniti possa dare rinnovato slancio alle relazioni tra Unione Europea e USA e a una maggiore cooperazione internazionale in ambito commerciale.

In merito al Regolamento sui dazi relativi alla controversia Boeing, presentato dalla Commissione, il Sottosegretario ha sottolineato che “L’imposizione dei dazi UE, riconosciuti dalla sentenza dell’OMC, è un passo necessario nell’attesa di poterci sedere al tavolo negoziale con gli Stati Uniti in condizioni di parità. Sappiamo bene infatti che i dazi danneggiano tutti e, per questo motivo, dobbiamo quanto prima rilanciare il partenariato commerciale tra le due sponde dell’Atlantico in chiave di libero scambio e multilateralismo, anche nell’ambito delle regole dell’Organizzazione Mondiale per il Commercio.” Nel corso della discussione, Scalfarotto ha anche espresso il convinto sostegno dell’Italia alla proroga delle misure di salvaguardia a difesa dell’industria siderurgica europea e ha ribadito l’urgenza di creare il consenso necessario sul complesso processo di riforma istituzionale dell’OMC, a partire dalla nomina della nuova Direttrice Generale.

Infine, il Sottosegretario Scalfarotto, in riferimento al negoziato sugli investimenti tra UE e Cina, ha indicato che per la conclusione di tale importante Accordo è fondamentale raggiungere un adeguato livello di accesso al mercato per i nostri investitori, garantire alle nostre imprese che operano in Cina condizioni di reciprocità con gli operatori cinesi che investono in Europa ed assicurare un elevato livello di ambizione per il capitolo su Commercio e Sviluppo Sostenibile. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform