direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sottosegretario Calvisi: Siracusa, individuata area su cui realizzare la nuova sede del Comando Provinciale Carabinieri

MINISTERO DELLA DIFESA

 

ROMA – Con il Protocollo d’intesa tra il Comando legione Carabinieri Sicilia e la Regione Sicilia siglato il 13 febbraio 2017 – finalizzato alla realizzazione di interventi per potenziare le condizioni di sicurezza – sono stati stanziati 23,5 milioni di euro per interventi infrastrutturali su 22 caserme, di cui 3,6 milioni di euro per la ridislocazione del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa nella caserma dell’Aeronautica Militare “ex idroscalo De Filippis”. Lo ha dichiarato il Sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, rispondendo all’interrogazione presentata dal deputato Paolo Ficara (M5s) in merito alla richiesta di notizie circa la realizzazione della nuova sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Siracusa.

Lo Stato Maggiore Aeronautica – ha proseguito il Sottosegretario -, nel condividere lo studio progettuale della Direzione dei lavori del genio del Comando Generale, ha richiesto l’esecuzione di alcuni lavori necessari al trasferimento delle funzioni del distaccamento Aeronautico, per un importo pari a 0,36 milioni. Al riguardo il 4 luglio 2017 è stata sottoscritta una convenzione attuativa del citato protocollo, che attribuisce al Provveditorato alle opere pubbliche di Sicilia e Calabria le funzioni di stazione appaltante, per l’esecuzione dei citati lavori.

Stante le note criticità emerse sull’area “De Filippis”, la Legione Carabinieri Sicilia ha individuato un’area alternativa su cui eventualmente realizzare la nuova sede del reparto, in località Pizzuta.

Tale località è stata segnalata dal Comune di Siracusa e risulta destinata alla realizzazione di “attrezzature per la gestione della Giustizia e della Pubblica Sicurezza”, non assoggettata ad alcun vincolo di tutela, con superfici e volumetrie potenzialmente edificabili in linea con i parametri progettuali previsti (mq 13.000 e mc 17.000).

Tanto rappresentato, in merito alla perseguibilità di una linea d’azione finalizzata alla realizzazione della Caserma dell’Arma dei Carabinieri, si fa presente che è stato effettuato un sopralluogo da parte dei tecnici del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, d’intesa con gli Enti coinvolti, proprio al fine di valutare la nuova collocazione offerta dal Comune.

In tale ottica, l’eventuale edificazione della nuova sede del Comando Provinciale di Siracusa sull’area offerta dal Comune è subordinata alla cessione, in permuta, dell’area dal Comune di Siracusa all’Agenzia del Demanio, oltre che all’elaborazione, da parte del competente Provveditorato, di un progetto con quantificazione degli oneri complessivi per realizzare l’intero intervento, nonché, al reperimento delle ulteriori risorse indispensabili per il finanziamento dell’opera.

Infine, in merito alla possibilità di procedere alla parziale smilitarizzazione dell’area dell’ex idroscalo “De Filippis”, si fa presente – ha concluso Calvisi – che lo Stato Maggiore dell’Aeronautica ha rinnovato la posizione già rappresentata in occasione della risposta alle precedenti interrogazioni e, pertanto, allo stato attuale, l’area mantiene una connotazione strategica ed oggetto di programmi di riqualificazione. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform