direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Società Dante Alighieri:Il 15 gennaio a Roma la presentazione del libro  di Vito Molinari “Carosello… e poi tutti a nanna. 1957 – 1977: i vent’anni che hanno cambiato l’Italia”

CULTURA

ROMA –  Alle ore 18 di Mercoledì 15 gennaio si terrà a Roma presso la sede della Dante Alighieri (Palazzo Firenze- Piazza di Firenze, 27) la presentazione del volume di Vito Molinari “Carosello… e poi tutti a nanna. 1957 – 1977: i vent’anni che hanno cambiato l’Italia”(Gammarò): interverranno con l’Autore Maria Pia Ammirati (Direttore RAI Teche), Emanuele Bevilacqua (Presidente Teatro di Roma) e Francesco De Nicola (Presidente Comitato di Genova Società Dante Alighieri). Modera Alessandro Masi (Segretario Generale Società Dante Alighieri).

Vito Molinari è uno che la televisione italiana l’ha tenuta a battesimo (è lui che, il 3 gennaio 1954,ne dirige la trasmissione inaugurale)e ne è stato protagonista per oltre cinquant’anni, dirigendo oltre 2000 trasmissioni, alcune delle quali davvero mitiche, da Un, due, tre con Tognazzi e Vianello a L’amico del giaguaro con Bramieri, Del Frate, Pisu e Corrado; da La via del successo con Walter Chiari e Carlo Campanini a Quelli della domenica che lancia Villaggio, Cochi e Renato, Montesano…; da Delia Scala Story a TuttoGovi; da Macario story alla celeberrima Canzonissima del 1962 con Dario Fo e Franca Rame, sospesa dalla censura del 1962.

È lecito attendersi da un tale personaggio una parola autorevole sulla storia della televisione dai suoi inizi ad oggi. Molinari oggi, con questo volume informatissimo (Molinari ha diretto oltre 500 caroselli) e illustratissimo, ci dà qualcosa di più e di diverso: uno spaccato di vent’anni cruciali della vita italiana da un punto di vista privilegiato, quello di una piccola trasmissione – ogni sera attesissima da grandi e piccini – che ha influito come pochi altri spettacoli sul costume italiano e che ha attirato l’attenzione degli osservatori di tutto il mondo. Un fenomeno unico del quale “Le Figaro” del 3 gennaio 1977 disse: “Carosello è il contributo più originale dato dall’Italia alla storia della televisione“. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform