direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Si è svolto il webinar “Verso la COP26: dialogo con il settore privato sull’azione per il clima in Argentina”

RETE DIPLOMATICO-CONSOLARE

L’evento è stato organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires congiuntamente con il Ministero degli Affari Esteri argentino e l’Ambasciata del Regno Unito

 

BUENOS AIRES – L’ambasciatore d’Italia a Buenos Aires, Giuseppe Manzo ha partecipato al seminario in live streaming centrato sulle sfide e le opportunità dell’agenda climatica in Argentina, organizzato dall’Ambasciata insieme al Ministero degli Affari Esteri argentino e all’Ambasciata del Regno Unito in Argentina.

Nel corso dell’iniziativa, intitolata “Verso la COP26: Dialogo con il settore privato sull’azione per il clima in Argentina” e tesa a promuovere il dialogo tra istituzioni pubbliche, settore privato, accademia e società civile, si è discusso di transizione energetica, mobilità sostenibile e città sostenibili, tutti argomenti legati all’azione per il clima e in agenda nella COP26, che si svolgerà nel novembre 2021 nella città scozzese di Glasgow. Sono intervenuti rappresentanti di istituzioni pubbliche, aziende private, camere di commercio e industriali, organizzazioni della società civile, rappresentanti del mondo accademico di Italia, Regno Unito e Argentina.

Hanno inaugurato l’evento il ministro degli Esteri argentino Felipe Solá; la direttrice degli Affari Ambientali del Ministero degli Esteri argentino, Silvia Vázquez; l’ambasciatrice della COP26 per l’America Latina e i Caraibi, Fiona Clouder; gli ambasciatori Giuseppe Manzo (Italia) e Mark Kent (Regno Unito).

Erano anche presenti per l’Italia le aziende Enel Argentina, Ternium (gruppo Techint), Silvateam, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e la Camera di Commercio Italiana in Argentina.

“L’Italia è uno dei paesi leader a livello globale nella lotta al cambiamento climatico, priorità che nel 2021 ci vedrà impegnati sul piano internazionale sia nella preparazione della COP26 sia nella nostra Presidenza del G20 – ha affermato l’ambasciatore Manzo.

In qualità di co-presidente della COP26, l’Italia ospiterà una serie di eventi preparatori, inclusi la Pre-CoP e l’evento “Youth for the COP”, dove troveranno ascolto ed espressione le sempre più diffuse istanze globali delle giovani generazioni.

In Italia il 35% dell’energia prodotta proviene da energie rinnovabili ed è il settimo Paese al mondo a investire in fonti di energia rinnovabile, con 82.000 milioni di dollari stanziati a tal fine tra il 2010 e il 2019.

Le misure adottate da tempo in materia di protezione dell’ambiente hanno avuto come risultato una diminuzione del 17% delle emissioni di gas serra nel Paese, negli ultimi 28 anni. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform