direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Si è svolto a Roma l’ILO Constituents’ Day

EVENTI

Tra gli intervenuti anche il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, che ha illustrato gli interventi messi in campo per la protezione sociale dei lavoratori nell’emergenza Covid 19

ROMA – Si è tenuto giovedì 9 luglio l’ILO Constituents’ Day cui ha preso parte anche il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo, con un intervento in videoconferenza dalla sede del Dicastero.

La giornata – organizzata dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro nell’ambito del summit mondiale “Covid-19 and the world of Work” – ha seguito due filoni principali: il punto su cosa è stato fatto e cosa si farà per affrontare la grande vulnerabilità di alcuni gruppi, emersa con più evidenza proprio a causa della pandemia; l’analisi di come gli aderenti all’OIL intendano impegnarsi per l’universalizzazione della protezione sociale.

Proprio a partire da questi due temi, il ministro Catalfo ha posto in evidenza e illustrato nel dettaglio le numerose iniziative assunte dal Dicastero, da subito in prima linea nell’azione di tutela dei lavoratori e delle famiglie non appena si è diffusa anche in Italia l’emergenza epidemiologica: dal divieto di licenziamento al rafforzamento degli ammortizzatori sociali e alla loro estensione alle categorie che prima della pandemia non ne beneficiavano; dalla promozione dei protocolli con le Parti Sociali per garantire condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro, in relazione al rischio contagio, all’introduzione del Reddito di emergenza per aiutare chi non poteva accedere ad altre misure di sostegno.

Catalfo ha anche anticipato l’intenzione di rendere stabili alcune tra le misure adottate nel periodo dell’emergenza, come l’universalizzazione dei meccanismi di Cassa Integrazione, e si è soffermata sulla riforma che ha allo studio e che prevede il potenziamento delle politiche attive del lavoro e dei programmi di formazione.

In conclusione, il Ministro ha ringraziato l’ILO per il contributo fornito anche in questa drammatica circostanza di rilevanza planetaria, ponendo in rilievo in misura particolare il ruolo svolto dai suoi organismi e sistemi di monitoraggio delle norme, “che consentono di garantire la definizione di un sistema giuridico universale di diritti umani e del lavoro, della stessa struttura dell’OIL e del multilateralismo”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform