direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Si è svolta la riunione del Comites Wellington

 ITALIANI ALL’ESTERO

Sono intervenuti anche Nicola Comi, capo dell’Ufficio consolare dell’Ambasciata d’Italia in Nuova Zelanda,  il consigliere del Cgie Francesco Papandrea e il senatore Francesco Giacobbe (ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide)

AUCKLAND – Si è svolta il 31 maggio scorso, in modalità telematica, la riunione del Comites di Wellington, cui hanno partecipato anche Nicola Comi, capo dell’Ufficio consolare dell’Ambasciata d’Italia in Nuova Zelanda e il consigliere del Cgie Francesco Papandrea.

In apertura un pensiero è stato rivolto in particolare a tutti connazionali che, in Italia e all’estero, sono stati toccati della pandemia. A seguire, un riassunto delle azioni intraprese dal Comites durante l’emergenza, mentre Nicola Comi ha richiamato quando fatto dall’Ambasciata anche per il rientro dei connazionali bloccati in Nuova Zelanda. Comi ha risposto anche a domande riguardo alla possibilità di voli e atti a sostegno di alloggio e assistenza, e ha confermato che l’Ambasciata può erogare – in via eccezionale e nei limiti del bilancio allocato – sussidi senza promessa di restituzione anche a cittadini non residenti nella circoscrizione consolare entro il 31 luglio. Ha informato, infine, che gli italiani che rientrano in Italia entro il 30 giugno, e che hanno perso il lavoro all’estero, potranno richiedere subito il reddito di emergenza anche se erano iscritti all’Aire, previa domanda all’Inps.

Sono seguiti gli interventi di Papandrea e del senatore eletto nella ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide, Francesco Giacobbe e alcune informazioni sull’estensione delle scadenze dei visti –WHV, al momento portata a 6 mesi, per gli italiani che hanno fatto domanda e ottenuto il visto ma non possono entrare in NZ.

Sono stati poi approvati all’unanimità il verbale della riunione precedente, del 2 febbraio 2020, e il bilancio consuntivo 2019 da parte dell’Ambasciata e del Maeci. Sempre sul fronte dell’amministrazione sono stati forniti aggiornamenti sui fondi erogati dal Maeci e su quelli disponibili.

Altri aggiornamenti hanno riguardato i progetti in corso: l’assistenza fornita gratuitamente dallo sportello di Patronato per la Nuova Zelanda, collegato al Patronato Inas di Melbourne; il rinnovo dell’Accordo di Sicurezza Sociale, su cui è stato preparato un “position paper” che, insieme ad un vademecum sulle pensioni per chi si trasferisce dall’Italia alla Nuova Zelanda, è disponibile sul sito del Comites; l’archivio digitale sull’immigrazione italiana in Nuova Zelanda, progetto per cui Alessandra Zecchini è stata nominata coordinatrice; il programma radio Ondazzurra, che con l’emergenza Covid ha avviato anche programmi via Skype. La versione integrale del verbale è disponibile sul sito del Comites. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform