direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Si è svolta in video-conferenza una riunione dei coordinatori del Maie in Nord, Centro e Sud America

MOVIMENTI ASSOCIATIVI

I lavori presieduti da Ricardo Merlo, fondatore e presidente del Maie, che ha richiamato il lavoro svolto negli ultimi mesi in qualità di sottosegretario agli Esteri

ROMA – Oltre cinquanta coordinatori del Movimento Associativo Italiani all’Estero (Maie), collegati da Nord, Centro e Sud America, hanno partecipato a una videoconferenza presieduta da Ricardo Merlo, fondatore e presidente del Maie, senatore eletto nella ripartizione America meridionale. All’evento virtuale erano presenti, tra gli altri, il deputato Mario Borghese e Angelo Viro, vicepresidenti Maie, e Mirella Giai, coordinatrice Maie per le Pari Opportunità. Sono intervenuti coordinatori da Argentina, Brasile, Perù, Uruguay, Venezuela, Repubblica Dominicana, Costa Rica, Panama, Cuba, Guatemala, Honduras, Messico, Stati Uniti. Ha portato i saluti del Maie Europa Ricky Filosa.

Merlo ha aperto l’incontro richiamando il lavoro svolto negli ultimi mesi in qualità di sottosegretario agli Esteri del precedente Governo: “Abbiamo portato alla Farnesina la rivoluzione Maie; per la prima volta negli ultimi decenni non ci sono stati tagli né chiusure di sedi diplomatico-consolari. Anzi – ha sottolineato – abbiamo aperto importanti consolati, penso a Victoria, in Brasile, a Manchester, in UK, e a Saarbrücken, in Germania. Con noi l’Ambasciata di Santo Domingo, come quella di Panama, hanno rinnovato i propri uffici. Abbiamo potuto ristrutturare una parte della sede diplomatica a San Josè, Costa Rica. Abbiamo inoltre dato il via al progetto per la costruzione del nuovo Consolato a Montevideo, in Uruguay. Ed è solo di qualche giorno fa la notizia di altre 400 nuove assunzioni al Ministero, nuovo personale che poi verrà inviato presso i consolati di tutto il mondo per agevolare e velocizzare il lavoro a favore dei connazionali”.

Merlo ha anche richiamato l’impegno messo in campo nel trovare i fondi per organizzare la Conferenza Stato Regioni Province autonome e Cgie, che “non si teneva da anni”, e quelli per le elezioni dei Comites, che si svolgeranno nell’autunno di quest’anno. “Sono tante le sfide che ci attendono – ha proseguito il Presidente del Maie, – come quella rappresentata dalle elezioni Comites: dobbiamo continuare a lavorare, sul territorio e nell’aspetto legato alla comunicazione, per essere pronti ad affrontarle nel modo migliore”.

L’incontro, organizzato sulla piattaforma Zoom, ha visto protagonisti tutti i coordinatori: ciascuno di loro ha avuto la possibilità di raccontare il lavoro che sta portando avanti nella propria circoscrizione consolare, di condividere idee e di rivolgersi direttamente al presidente Merlo per domande, richieste specifiche o proposte.

Dopo avere rivolto a tutte le donne gli auguri per la Festa della Donna, Merlo ha ringraziato gli intervenuti e si è messo a disposizione per risolvere alcune delle situazioni locali emerse durante il dibattito. Ha inoltre assicurato che il lavoro a favore della difesa dei diritti degli italiani nel mondo, dopo questi tre anni trascorsi alla Farnesina, proseguirà dal Parlamento. “Saremo vigili, terremo le antenne alzate, appoggeremo le cose buone e segnaleremo tutto ciò che non funziona. Saremo sempre dalla parte degli italiani all’estero – ha concluso Merlo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform