direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Servizio di raccolta dei dati biometrici a domicilio in India

RETE DIPLOMATICA

Una nuova modalità per la richiesta di visto per l’Italia si aggiunge a quelle già esistenti. L’annuncio dell’Ambasciata d’Italia a Nuova Delhi

 

NUOVA DELHI –  L’Ambasciata d’Italia a Nuova Delhi, in collaborazione con VFS Global, annuncia il lancio del servizio di raccolta dei dati biometrici itinerante per i richiedenti il visto per l’Italia in tutta l’India. Il servizio permetterà di presentare le domande di visto e di iscrivere i dati biometrici comodamente da casa o dal proprio ufficio. Un team di VFS Global visiterà l’utente che ne farà richiesta nella località di sua scelta per raccogliere la sua domanda di visto e registrare i dati biometrici. Il servizio è opzionale e disponibile ad un costo aggiuntivo.

“Il lancio di questo nuovo servizio completa la ricca offerta di servizi di visto per l’utenza indiana e permetterà alle aziende e ai privati di presentare la domanda di visto per l’Italia letteralmente da casa – afferma l’ambasciatore d’Italia in India, Vincenzo de Luca, che sottolinea come in un solo anno l’offerta di visti italiani in India sia stata completamente aggiornata. La raccolta itinerante dei dati biometrici è infatti aggiunta alla più ampia rete VAC per la raccolta delle domande di visto in India, alla possibilità di presentare le domande tramite dropboxes pan-India, l’applicazione gratuita VFS Global Italy per monitorare in tempo reale lo stato della domanda, e tre Sale Visti Casa Italia a Nuova Delhi, Mumbai, e Kolkata. Il servizio è stato introdotto in vista del significativo aumento dei viaggi in Italia dall’India. Nel 2019 circa 610.000 viaggiatori provenienti dall’India hanno visitato l’Italia, con un aumento del 10% rispetto all’anno precedente. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform