direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Schirò (Pd): “Procedere al più presto con un piano straordinario di interventi volti a riattivare i consolati e a riassorbire il pregresso che si è accumulato”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

ROMA – “Lo stato dei servizi consolari è ormai insostenibile per un paese che vuole riaprirsi ai rapporti con il mondo e rilanciare il suoi interessi in campo internazionale”. Lo scrive in una nota la deputata del Pd Angela Schirò, eletta nella ripartizione Europa che sottolinea le difficoltà tempistiche anche negli adempimenti più urgenti, quali il rinnovo di un passaporto o di una carta d’identità, o il rilascio della carta di identità elettronica e l’entrata a regime del sistema SPID per gli italiani all’estero.

“E’ questo il richiamo che ho sentito di dover ribadire, dopo averlo già fatto in Aula il 16 giugno, nel Comitato per gli italiani nel mondo della Camera dei Deputati – continua Schirò – in occasione dell’audizione del sottosegretario Benedetto Della Vedova titolare delle deleghe per le materie che ci interessano. La piena operatività del sistema dei servizi della nostra rete estera – prosegue la deputata – è diventata la vera priorità tra gli interventi per gli italiani all’estero. Alla cronica carenza di personale, alla quale solo in parte si è posto rimedio con i recenti concorsi, si sono aggiunte le limitazioni dovute alle turnazioni e altre restrizioni imposte dalla pandemia”. Per la Schirò è dunque necessario “procedere al più presto con un piano straordinario di interventi volti a riattivare i consolati e a riassorbire il pregresso che si è accumulato. Più personale, più digitalizzazione, più semplificazione: sono queste le leve da muovere con urgenza per superare una situazione che nega i diritti ai cittadini italiani che risiedono all’estero e rallenta la ripresa del paese”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform