direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Sarà lanciato il 9 luglio “Andar per isole”, il nuovo progetto dell’IIC di Amburgo dedicato al tema dei viaggi e delle isole italiane

APPUNTAMENTI

 

AMBURGO – Sarà lanciato il 9 luglio, e proseguirà fino a novembre con un appuntamento settimanale, il progetto dell’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo “Andar per isole”, un approfondimento che si avvale di strumenti di geolocalizzazione per accompagnare il visitatore in una consultazione “geografica” delle isole italiane, con l’uso della piattaforma openstreetmap.

I viaggiatori appassionati potranno trarne ispirazione per la costruzione di un personale itinerario di viaggio.

Anche per “Andar per isole”, patrocinato dal Ministero della Cultura, una galleria di immagini di altissima qualità accompagna il viaggio, grazie alla collaborazione di fotografi e viaggiatori, che l’Istituto ha coinvolto attivamente attraverso le reti social, sperimentando una felice strategia di comunicazione digitale.

Il progetto è parte della più ampia programmazione online dell’Istituto Italiano di Cultura: seguendo i canali social dell’Istituto sarà facilissimo sintonizzarsi sulla prossima meta italiana!

Il viaggio virtuale nei mari italiani si concluderà a dicembre con l’apertura della mostra, nella galleria dell’Istituto, “Archipelago”, a cura dell’architetta Corinna Del Bianco. Archipelago segna un’altra importante tappa, dopo “Tesori di mare”, “Andar per castelli” e “Piazza Dante”, della ricerca dell’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo sul tema del viaggio e del patrimonio paesaggistico e culturale italiano.

Un repertorio di immagini e di storie conduce alla scoperta delle forme dell’abitare di alcune piccole isole dei mari italiani: l’approdo all’isola presuppone la disponibilità a una nuova forma di conoscenza e di una nuova dimensione di viaggio. Corinna Del Bianco indaga quattro arcipelaghi – l’Arcipelago Toscano, le Isole Eolie, le Egadi e le Pelagie –, raccontando una storia di profonda trasformazione segnata dagli effetti del turismo e dello spostamento, dai meccanismi dell’inclusione e dell’esclusione, dal rapporto sempre mutevole tra isola e terraferma.

Di seguito le tappe del viaggio: Pantelleria; Lampedusa, Linosa (Isole Pelagie); Ustica, Lipari, Salina, Stromboli, Panarea, Vulcano, Filicudi e Alicudi (Isole Eolie); Favignana, Levanzo e Marettimo (Isole Egadi); Sant’Antioco e San Pietro (Arcipelago del Sulcis); La Maddalena e Caprera (Arcipelago La Maddalena); L’Asinara; Pan di Zucchero e Porto Flavia; Ischia, Capri e Procida; San Domino e San Nicola (Isole Tremiti); Murano, Burano e Torcello; Gallinara e Bergeggi; Palmaria, Tino e Tinetto (Arcipelago Spezzino); Ponza, Ventotene e Palmarola; Isola d’Elba, Giglio, Capraia, Pianosa, Montecristo, Giannutri. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform