direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Rwanda” a Venezia

CINEMA

Giornate degli Autori

Il 1° settembre première del film di Riccardo Salvetti e Marco Cortesi

 

VENEZIA – Sarà in première assoluta il 1° settembre a Venezia “Rwanda”, film dei giovani forlivesi cineasti Riccardo Salvetti e Marco Cortesi (che ne è anche interprete), tratto dall’omonimo spettacolo teatrale, e realizzato con una campagna di crowdfunding, in partnership con Sedicicorto International Film Festival di Forlì e Federazione Italiana dei Cineclub e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Voluto come evento collaterale dalle prestigiose Giornate degli Autori della Biennale Cinema, “Rwanda” si ispira a una storia vera accaduta nel 1994, nei sanguinosi giorni in cui furono trucidati dall’etnia Hutu circa un milione di Tutsi. Una pagina tragica del XX secolo, ancora fortemente attuale, vista attraverso gli occhi di Augustin e Cecile, che hanno scelto con coraggio la solidarietà e l’amicizia al posto dell’odio.

Storie di uomini e donne, di bambini e di famiglie raccontate in modo innovativo, con al centro 480 persone provenienti da 24 Paesi dell’Africa Centrale, coinvolte in un imponente Laboratorio di integrazione e cooperazione, in cui sono state chiamate a interpretare una pagina del proprio passato. Tra loro numerosi cittadini ruandesi, testimoni dei drammatici eventi di quella primavera di sangue.

A completare il cast l’attrice Mara Moschini e Massimo Gardini, direttore della fotografia, nonché produttore. Il progetto ha avuto anche il contributo del critico e storico del cinema Paolo Micalizzi

Oltre alla già citata prima del 1° settembre,  Lido (ore 20:30 Auditorium Santa Maria Elisabetta) il film sarà proiettato anche il 2 settembre alle 16 e alle 21. Sono in programmazione altre visioni nei giorni seguenti (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform