direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Riunione del Gruppo di lavoro sul confine orientale

MINISTERO ISTRUZIONE-ESULI

Il resocontro dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia

Riunione del Gruppo di lavoro sul confine orientale

Per definire programma e contenuti del quinto Seminario nazionale e modalità del Concorso per le scuole 2014

 

ROMA – “Una riunione no-stop – riferisce l’Anvgd – quella svoltasi presso il Ministero della Pubblica Istruzione il 3 luglio con le associazioni giuliano-dalmate rappresentate nel Gruppo di lavoro sul confine orientale, convocata per definire il programma e i contenuti del prossimo Seminario nazionale, il quinto, e le modalità del Concorso riservato alle scuole italiane di ogni ordine e grado, in Italia e nei territori oggi a sovranità slovena e croata, nonché la prossima cerimonia di premiazione dei vincitori del Concorso 2013 Tci-Anvgd prevista a Trieste dal 17 al 19 ottobre.
 

Concorde il Tavolo di lavoro sulla ristretta rosa di località tra le quali si dovrà scegliere a breve la sede del Seminario 2013, Trento, Brindisi, Ancona, ciascuna individuata per le rispettive attinenze con l’esodo giuliano-dalmato. Espletate le procedure previste dalla normativa relativa alle gare, il Gruppo di lavoro procederà alla scelta definitiva delle strutture recettive entro il mese di settembre. Da più parti è stata comunque rimarcata la rilevanza storica dell’afflusso di esuli nella Regione Puglia, nel cui territorio vennero allestiti campi profughi (come Altamura e Bari) e si istituì a Brindisi il Convitto “Niccolò Tommaseo” per i ragazzi profughi, che da sé meritano un racconto ancora in buona parte da scrivere.
Un ampio e approfondito confronto, al quale ha contribuito per molti aspetti anche organizzativi la delegata Anvgd per la Scuola, Maria Elena Depetroni, si è sviluppato intorno all’individuazione dei temi del Seminario e dei relativi docenti universitari ai quali affidare le relazioni previste nella sessione mattutina del primo giorno. In linea di massima, e tenuto conto di una traccia fornita dall’on. Lucio Toth, si è stabilito di dedicare la prima parte alla storia dell’Adriatico orientale dalla prima alla seconda guerra mondiale, un arco temporale nel quale rientrano naturalmente le Foibe e l’esodo degli italiani nonché l’argomento dell’accoglienza in Italia. Mentre per la sessione pomeridiana si perfezioneranno a breve termine i contenuti, per i workshop previsti nel secondo giorno del Seminario il Gruppo di lavoro ha individuato quali principali i temi dell’educazione alla cittadinanza e dell’approccio interculturale all’esodo. Circa i possibili relatori, è stata definita una rosa di autorevoli docenti.
 

Per quanto riguarda il Concorso riservato alle scuole, le delegazioni delle associazioni giuliano-dalmate e i rappresentanti del MIUR hanno fissato le linee guida che saranno precisate nel Bando, la cui uscita è prevista nella prima decade del prossimo settembre a cura dello stesso Dicastero e la cui scadenza per la conferma di adesione sarà fissata al mese di ottobre.
 

Il delegato del Touring Club Italiano, Marco Lombardi, ha quindi illustrato il programma della “tre giorni” triestina del Festival del Turismo Scolastico, l’edizione speciale del tradizionale concorso TCI riservato agli studenti italiani. L’edizione 2012-2013 del Concorso, come lo scorso anno, è indirizzata non solo a tutte le scuole superiori d’ Italia come nelle edizioni precedenti, ma anche alle scuole appartenenti alla Comunità italiana di Istria, Fiume e Dalmazia. Si tratta infatti di un’edizione speciale emersa dall’attività del Tavolo di lavoro fra Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati che si avvale del contributo dell’Anvgd ed è dedicata alla storia del confine orientale italiano. Finalità dell’iniziativa congiunta è di promuovere nelle scuole italiane i viaggi d’istruzione che abbiano come meta i luoghi storici della civiltà istriana, fiumana e dalmata, di accrescere la consapevolezza e la conoscenza delle proprie origini culturali negli studenti italiani e in quelli di lingua italiana residenti in Slovenia e Croazia.
 

Un calendario molto intenso dunque e dai tempi ristretti: il Gruppo di lavoro è infatti convocato già il 5 settembre per licenziare il bando di concorso MIUR-AssoEsuli e procedere nella pianificazione di luogo, contenuti e relatori del prossimo Seminario nazionale. Erano presenti per l’Anvgd la delegata per la Scuola Maria Elena Depetroni e la delegata per la Stampa Patrizia C. Hansen”.(Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform