direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Rilanciare nella ‘fase 2’ l’immagine dell’Italia e promuovere nuove opportunità in campo economico, scientifico e culturale: pronte le iniziative dell’Ambasciata d’Italia in Israele

RETE DIPLOMATICA

In coordinamento con tutti gli attori del Sistema Italia nel paese, l’Ice, l’Enit, la Camera di Commercio e il Ministero della Difesa

 TEL AVIV- Rilanciare nella ‘fase 2’ l’immagine dell’Italia e promuovere nuove opportunità in campo economico, scientifico e culturale. E’ questo l’obiettivo del programma di iniziative messe a punto dall’Ambasciata d’Italia in Israele in coordinamento con tutti gli attori del Sistema Italia nel paese, l’Ice, l’Enit, la Camera di Commercio e il Ministero della Difesa.

“Abbiamo già rimodulato – ha spiegato l’Ambasciatore Gianluigi Benedetti – alcune iniziative offrendo on-line i corsi di lingua italiana e alcuni film italiani con sottotitoli in ebraico, riscontrando un enorme successo. Grazie all’accesso da remoto siamo riusciti a raggiungere una platea molto vasta e abbiamo quindi deciso di organizzare webinar e iniziative virtuali anche nel settore economico e scientifico”.

Nei prossimi mesi, si andrà dalla presentazione di startup italiane alla partecipazione a fiere virtuali in Italia e in Israele (a partire da Ecomotion il 18 maggio), da seminari scientifici ad un roadshow delle università italiane, oltre a varie rassegne culturali e iniziative di promozione di visite virtuali di musei e siti turistici italiani. Un capitolo riguarda poi l’export, con campagne promozionali per il Made in Italy e iniziative a sostegno di alcuni beni di consumo (agroalimentare e settore moda) presso i punti vendita israeliani.

“Per la seconda parte dell’anno, auspicando una ripresa dei collegamenti aerei, sono in programma – ha continuato l’ambasciatore – iniziative reali di grande impatto per rilanciare l’immagine del nostro Paese: un evento sul design, la tradizionale settimana della cucina, un ‘Innovation Day’ e un’iniziativa in via di definizione tra il Museo di Tel Aviv e la Gnam. Grande attenzione – ha concluso – intendiamo dedicare al turismo, fiore all’occhiello delle relazioni tra Italia e Israele: insieme a Enit stiamo definendo una campagna per rilanciare l’offerta di Italia che fra il pubblico israeliano è sempre molto apprezzata”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform