direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ricardo Merlo (Maie): “Papa Francesco, contento ed emozionato per l’elezione di un figlio di emigrati italiani in Argentina”

ITALIANI ALL’ESTERO
Rieletto alla Camera dei deputati nella ripartizione America Meridionale
Ricardo Merlo (Maie): “Papa Francesco, contento ed emozionato per l’elezione di un figlio di emigrati italiani in Argentina”

ROMA – In occasione dell’elezione al soglio pontificio del cardinale Jorge Maria Bergoglio, arcivescovo di Buenos Aires, l’on. Ricardo Merlo ha inviato un messaggio di auguri a Papa Francesco, a nome personale e del Movimento Associativo per gli Italiani all’Estero.

Nel messaggio di Merlo si legge, tra l’altro: “Con un senso di profonda contentezza, emozione e di intimo orgoglio mi rivolgo a Lei per porgerLe il mio più sentito e caloroso augurio per l’inizio del Suo Pontificato. Contentezza ed emozione per la Sua elezione a Vescovo di Roma e successore allo scranno di Pietro: come credente confido nella Sua guida verso un cammino di fratellanza e di comprensione tra i popoli, in un momento in cui è più che mai necessario ritrovarsi nell’unità della Santa Chiesa” .

Il presidente del Maie si dice anche orgoglioso “per avere il privilegio di condividere con Sua Santità, in quanto anche io italo-argentino, le origini italiane e l’appartenenza ad una regione – l’America latina – che diventa sempre più importante per il resto del mondo” .

Ricardo Merlo ricorda i diversi incontri avuti quando Papa Francesco era ancora cardinale, vescovo di Buenos Aires e l’emozione di aver appreso della sua elezione a Pontefice proprio mentre si recava a Roma in aereo. “E’ stata una notizia che mi ha fortemente emozionato, per la portata storica, innanzitutto: si tratta del primo Papa non europeo e Sudamericano. Ma mi ha colpito soprattutto il fatto che, per quanto posso testimoniare per esperienza personale, si tratta di una persona dalla profonda umanità, molto conosciuto e amato dalla gente comune per la sua semplicità; e questo sono certo determinerà un grande impulso alla evangelizzazione che ha evocato ed auspicato già nel suo primo discorso”.

Merlo si è formato in un’Università fondata dai padri gesuiti: “Ho studiato Scienze politiche presso l’Università del Salvador, a Buenos Aires, con Gabriela Michetti, Daniel Ramundo, Alberto Perez. In diverse occasioni ho avuto modo di incontrare Bergoglio e spero – conclude – di poterlo fare ancora qui a Roma appena sarà possibile”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform