direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ricardo Merlo (Maie) a colloquio con il presidente della Camera uruguayana German Cardoso

CAMERA DEI DEPUTATI

Ricardo Merlo (Maie) a colloquio con il presidente della Camera uruguayana German Cardoso

 

ROMA – Opinioni sulle eccellenti relazioni bilaterali tra l’Italia e  l’Uruguay negli ambiti politici, diplomatici, commerciali  e di cooperazione. Se le sono scambiate l’on. Ricardo Merlo, presidente del Maie  e deputato italo argentino eletto nel Parlamento italiano, e l’on. German Cardoso, presidente della Camera dei deputati della Repubblica Orientale dell’Uruguay, nel corso di un colloquio avvenuto nei giorni scorsi a Montecitorio. Cardoso era a Roma  in visita istituzionale nell’ambito degli incontri programmatici dell’Uip..

Merlo e Cardoso hanno anche ricordato gli storici legami di amicizia che legano Italia e Uruguay e l’importante ruolo sociale, culturale ed economico svolto dalla comunità italiana presente nel paese sudamericano: nella circoscrizione consolare di Montevideo i connazionali residenti sono arrivati a oltre 107.000.

Ricardo Merlo ha espresso a German Cardoso la sua volontà di lavorare per intensificare i rapporti tra i due Paesi, favorire un maggiore coinvolgimento e scambio di esperienze professionali e commerciali tra imprese italiane e uruguayane per contribuire allo sviluppo economico e alla creazione di posti di lavoro, sia in Italia che in Uruguay.  “La ripresa economica può partire anche da una politica che guardi con lungimiranza agli italiani all’estero e a quei paesi con cui abbiamo storicamente un legame fraterno, come l’Uruguay, dove la collettività italiana è fortemente presente.  Una seria politica concordata tra partner istituzionali che sappiano cogliere questa opportunità può innescare dei processi virtuosi di crescita”, ha dichiarato l’on. Merlo.

Diversi gli argomenti che saranno oggetto dei prossimi incontri, già preannunciati dai due parlamentari:  la cooperazione bilaterale, le iniziative a favore delle piccole e medie imprese e la collaborazione in ambito tecnologico.(Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform