direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Riapertura in Lombardia nel segno delle quattro ‘D’

CORONAVIRUS

Assessore Caparini: ripartiamo con distanza, dispositivi, digitalizzazione e diagnosi

MILANO – Riapertura con quattro ‘D’ per la sicurezza. “La Lombardia guarda avanti a una ‘nuova normalità‘ facendo tesoro delle importanti lezioni apprese da questa pandemia. È globale – New York, Londra, Madrid -. Il sistema sanitario ha dato una riposta eccezionale ma va ripensato”. Lo ha detto l’assessore regionale al Bilancio, Finanza e Semplificazione, Davide Caparini, intervenuto alla diretta Facebook. “Abbiamo imparato – ha continuato Caparini – che con i nostri comportamenti possiamo controllare la diffusione del virus. E ciò che facciamo oggi ha ripercussioni importanti per domani”.

Rispetto delle quattro D fondamentale per riapertura in sicurezza.

“La Lombardia – ha poi spiegato Caparini – chiederà al Governo di dare il via libera alle attività produttive nel rispetto delle ‘quattro D’: Distanza (un metro di sicurezza tra le persone), Dispositivi (ovvero obbligo di mascherina per tutti), Digitalizzazione (obbligo di ‘smart working’ per le attività che lo possono prevedere) e Diagnosi (dal 21 aprile inizieranno i test sierologici grazie agli studi in collaborazione con il San Matteo di Pavia)”.

“Le indicazioni sanitarie saranno così da cornice – ha concluso – nella definizione delle nuove relazioni economiche e sociali in una riapertura con quattro ‘D’”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform