direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Renata Bueno (Maie) : Violenza sulle donne, sostenere la lotta delle associazioni

CAMERA DEI DEPUTATI

Renata Bueno (Maie) : Violenza sulle donne, sostenere la lotta delle associazioni

ROMA – “Ho firmato con convinzione la mozione presentata dalla collega Pia Locatelli (Gruppo Misto) perché, dopo l’approvazione unanime della Camera della Convenzione di Istanbul la scorsa settimana, ritengo sia doveroso da parte nostra continuare a portare avanti con fermezza la lotta contro qualsiasi forma di violenza compiuta sulle donne”. E’ quanto afferma la deputata Renata Bueno(Gruppo Misto nella componente del Maie) ,membro della Commissione Esteri della Camera.

“Sarebbe un errore – prosegue la parlamentare eletta nella circoscrizione America Meridionale – pensare che il fenomeno del femminicidio sia circoscritto all’interno delle mura domestiche. La violenza – aggiunge Bueno – è presente dietro le sbarre delle carceri dove le disumane condizioni nelle quali si trovano a vivere le detenute ne violano qualsiasi rispetto dei diritti umani, e non di meno la vediamo riversata sulle strade dove donne di qualsiasi età enazionalità sono molto spesso preda della tratta di essere umani. L’immigrazione è lo specchio della globalizzazione: l’obiettivo da raggiungere – avverte la deputata italo brasiliana – deve essere quello di attuare politiche di integrazione delle donne immigrate che subiscono violenza nel nostro Paese, pensando anche alla possibilità di concedere alle stesse il permesso di soggiorno, dal momento che non hanno colpa se sono vittime di gesti efferati compiuti da uomini che incarnano la “cultura di genere”. Dalla mia esperienza diretta con molte donne nei Paesi del Sudamerica, ed ascoltando molte testimonianze di immigrate in Italia – continua l’on. Bueno – mi sono resa conto della presenza e del ruolo attivo in campo internazionale di tante associazioni e Ong che permettono alle vittime della violenza di non sentirsi lasciate sole. E noi istituzioni non dobbiamo lasciare sole queste associazioni. L’azione politica deve mirare al sostegno di queste associazioni, eliminando la mannaia dei tagli al Terzo Settore e promuovendo leggi finalizzate al rilancio delle politiche sociali e del welfare chediano loro la possibilità di fruire di incentivi per continuare svolgere il loro lavoro. Dobbiamo agire in fretta: se non adesso, quando?” si chiede, concludendo, Renata Bueno.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform