direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Raise”, XXVIII edizione del Premio letterario

CULTURA

Organizzato dal Comune di Arquà Polesine

 

Concorso  di  poesia e prosa nei dialetti di lingua veneta rivolto a scrittori di cultura o radici venete residenti in Italia e all’estero. Gli elaborati, inediti,dovranno pervenire entro il 23 maggio 2020

 

ARQUA’ POLESINE (Rovigo)  – Il Comune di Arquà Polesine-Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Biblioteca Comunale, organizza la XXVIII edizione del Premio Letterario “Raise”.

“La manifestazione – indica il bando di concorso –  è dedicata alla poesia e alla composizione letteraria nei dialetti della lingua veneta e riservata a tutti gli scrittori di cultura o radici venete, anche remote, residenti sia in Italia che all’estero. Gli elaborati, inediti, mai presentati a edizioni precedenti di “Raise” né premiati in altri concorsi letterari, dovranno pervenire all’Ente organizzatore entro il 23 maggio 2020.

Gli elaborati dovranno essere presentati tramite posta elettronica, come documento di Microsoft Word, all’indirizzo mail cultura_tecnico@comune.arqua.ro.it Le adesioni sono libere e gratuite. I testi, in una copia anonima, dovranno essere accompagnati dalle generalità complete dell’autore, eventuali radici remote venete, indirizzo di residenza attuale, numero di telefono, recapito di posta elettronica. (I dati personali dei concorrenti saranno tutelati a norma della legge 675/96 sulla privacy e successive modifiche e non saranno utilizzati per finalità esterne al concorso). Ad ogni concorrente è consentito partecipare al concorso con uno o due testi per ogni sezione (Poesia e Prosa). Ogni poesia non dovrà superare i 40 versi; le opere in prosa non potranno avere una lunghezza superiore ai 7000 (settemila) caratteri spazi inclusi. La lunghezza effettiva è verificabile con Word, cliccando sulla funzione Revisione poi Conteggio parole. Agevolerà il lavoro della giuria una traduzione o un glossario. Gli Enti promotori e patrocinatori del Premio si riservano il diritto di diffondere a mezzo stampa o elettronico i lavori premiati e segnalati. Gli elaborati presentati al concorso non saranno restituiti agli autori. Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.

Gli elaborati presentati al Premio saranno giudicati da una Commissione altamente qualificata, i cui componenti saranno resi noti al momento della premiazione ufficiale, che avverrà negli storici locali del Castello medievale di Arquà Polesine. Saranno premiati i migliori tre elaborati di ciascuna delle due sezioni del concorso. Gli autori premiati riceveranno targhe commemorative. Agli autori vincitori e a quelli segnalati sarà data comunicazione telefonica o tramite posta elettronica dell’esito del concorso. I premi potranno essere ritirati, personalmente o con delega, il giorno della premiazione. I vincitori assoluti delle due sezioni del concorso 2020 verranno esclusi dalle due edizioni successive, entrando a far parte di un “Limbo d’oro”. I vincitori potranno comunque partecipare fuori concorso ed ottenere eventuali segnalazioni speciali”.

La cerimonia di premiazione si terrà presso il Castello di Arquà Polesine, sabato 12 settembre 2020, alle ore 17.00. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform