direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Racconti dell’Illawarra’ pubblicati in un libro edito dal Comites NSW

CULTURA

Nell’ambito dei contributi integrativi del Maeci (Dgit) per progetti a favore delle collettività italiane

SYDNEY – E’ prevista per il pomeriggio del 21 novembre, al Fraternity Club di Fairy Meadow, la presentazione del progetto editoriale dal titolo “A passeggio tra ieri e oggi” realizzato dal Comites NSW e dalla Commissione per l’Illawarra e le Aree Regionali, presieduta dalla Vice-Presidente del Comites, Maria Stella Trombetta Vescio. “A passeggio tra ieri e oggi” è un viaggio immaginario tra passato e presente che ci permette di osservare tante valigie in partenza e in arrivo per le vie del mondo; le eccellenze e le avventure di generazioni che hanno fatto dell’Illawarra – una zona costiera situata nella costa a sud di Sydney, nel Nuovo Galles del Sud – la loro vita. Incontrare diverse persone nell’Illawarra con cui dialogare, scambiare opinioni e raccontare storie, nonché analizzare e valorizzare esperienze ci aiuta a comprendere un fenomeno storico complesso e diffuso come quello delle migrazioni di ieri e di oggi. E così, come stormi di uccelli in volo, ieri ogni emigrante lasciava il suo nido in cerca di cibo e oggi, sia pure con tanto di Laurea e Master, l’emigrante cerca maggiori e oneste opportunità. L’iniziativa editoriale si pone a beneficio dei connazionali dell’Illawarra come per tutti gli italiani in Australia; esso si propone di incoraggiarli a ricordare la loro esperienza personale e conoscenza locale della migrazione e degli insediamenti del secondo dopoguerra fino ai giorni nostri, quelli del ventunesimo secolo. Nel progetto, la città di Wollongong è presentata come oggetto di studio per registrare i racconti delle persone, dei luoghi, degli oggetti associati a tali avvenimenti; tutto ciò a testimonianza di come nasce un territorio urbano, come si evolve la società, come vive la gioventù di seconda e terza generazione nel clima della globalizzazione. Il libro è presentato in una serie cronologica di storie che hanno lo scopo di condividere un segmento storico intriso di sacrifici, sofferenze, fatica e tanta umanità. I testi sono stati trascritti da una conversazione ad un racconto mono-direzionale, preservando le espressioni e la composizione letteraria propria degli autori e della lingua italiana d’uso parlato. Questo ne rispecchia la terminologia, i modi di dire e gli accenti lessicali che variano a seconda dell’evoluzione storica della lingua e degli intervistati. Anche le traduzioni in inglese sono state riportate in modo originale e autentico, cercando di alterare soltanto quelle espressioni difficilmente comprensibili da una traduzione puramente testuale. Il progetto del Comites NSW è stato reso possibile grazie al contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nell’ambito dei contributi ministeriali per i progetti integrativi. “Desidero ringraziare gli intervistati, gli elaboratori della narrativa Franco Baldi e Anna Maria Lo Castro, evidenziare il supporto di Helen Denniss, la Senatrice Concetta Fierravanti-Wells, i colleghi del Comites NSW che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera con impegno e dedizione, nonché il gruppo ristretto della Commissione per l’Illawarra e le Aree Regionali, alla quale hanno preso parte Maria Dicarlo, Luca Ferrari, Paola Volpato, Mario Vescio e le realtà comunitarie presenti in loco”. A causa della crisi pandemica 2020-2021 ed il perdurare delle restrizioni di transito per tutto lo stato del Nuovo Galles del Sud, si è stati chiamati a realizzare il progetto con maggiore attenzione alla natura testuale dell’opera. Il libro è quindi adesso un volume bilingue, fruibile per un più ampio pubblico di riferimento, con particolare attenzione ai discendenti dell’emigrazione storica. Non essendo stati possibili ulteriori incontri per la realizzazione di un servizio fotografico nei tempi previsti per ultimare il presente progetto, si auspica che una versione visiva possa divenire oggetto di nuove proposte, in collaborazione con i protagonisti della pubblicazione. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform