direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Programma “Città sicure” di UN Habitat: Leoluca Orlando co-presidente , responsabile per Europa e Africa

NAZIONI UNITE

 

 

PALERMO – Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando è stato eletto a Bogotà, in Colombia, co-chairperson, responsabile per l’Europa e l’Africa del Programma delle Nazioni Unite “Città sicure” realizzato dall’Agenzia UN Habitat.

Orlando sarà affiancato dai sindaci di Bogotà Gustavo Petro (responsabile per le Americhe) e di San Fernando nelle Filippine, Mary Jane Ortega (responsabile per l’Asia e l’Oceania) e coordinerà un Consiglio direttivo di cui fanno parte i sindaci di Joannesburg, Durban, Rosario, Quito, Guadalajara, Abidjan, Nairobi, Seoul e Quezon.

Il Programma Safer Cities delle Nazioni Unite è stato lanciato nel 1996 su richiesta dei sindaci di alcuni grandi centri urbani impegnati a contrastare la criminalità urbana e la violenza nelle loro città. Ad oggi UN-Habitat ha sostenuto iniziative in 77 città in 24 Paesi nel mondo.

Il programma affronta il tema della sicurezza in chiave olistica, collegando i temi della pianificazione urbana, della vivibilità, dei servizi per i cittadini, del cambiamento climatico, della mobilità sostenibile.

“La mia elezione alla carica di co-presidente di questo importante organismo internazionale – ha detto Orlando – è un riconoscimento non solo per l’attività svolta nella mia città, ma lo è anche per tutti quei sindaci che in Italia affrontano quotidianamente la sfida di uno sviluppo sostenibile delle proprie comunità, nelle quali è sempre più crescente la conflittualità dovuta alla crisi economica e al taglio delle risorse. Le nostre città  e l’esperienza maturata in tantissimi anni di impegno trasversale contro il crimine e la corruzione ma anche e soprattutto per migliorare la qualità della vita dei cittadini, rappresentano un modello, in grado di dialogare con altre realtà del mondo in ottica di collaborazione e scambio di buone prassi”, ha concluso Orlando . (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform