direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Progetto “Porte d’Europa”, bando di concorso del Miur

SCUOLA

 

Possono partecipare gli studenti italiani in collaborazione con i loro pari di altri Paesi europei, frequentanti il terzo e quarto anno delle scuole secondarie di secondo grado. Gli elaborati dovranno pervenire entro l’8 giugno 2018

 

ROMA – Indetto dal Ministero dell’Istruzione , dell’Università e della Ricerca un Bando per selezionare le scuole partecipanti al progetto “Porte d’Europa”, nonché alle iniziative concomitanti con la celebrazione del 3 ottobre, “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”. Al concorso possono partecipare le studentesse e gli studenti italiani, in collaborazione con i loro pari di altri Paesi europei, di età compresa tra i 16 e i 18 anni di età, frequentanti il terzo e quarto anno delle scuole secondarie di secondo grado. Le studentesse e gli studenti possono partecipare attraverso l’elaborazione di opere letterarie, visive o multimediali inedite.

Il Progetto “Porte d’Europa” intende sviluppare – evidenzia il Miur – la cultura della solidarietà, dell’accoglienza e del dialogo, fondata sul pieno e consapevole rispetto dei diritti umani, mediante azioni di formazione partecipata all’interno delle scuole, rafforzando nei giovani la consapevolezza e la conoscenza sui temi del fenomeno migratorio, dei diritti umani dei rifugiati e dei richiedenti asilo anche attraverso confronti diretti e momenti formativi organizzati in luoghi simbolo degli attuali processi migratori.

Le giornate di “Porte d’Europa” – quale momento finale di una serie di attività di sensibilizzazione e di partecipazione attiva condotte nelle scuole – prevedono il coinvolgimento di circa 200 ragazzi provenienti anche da diversi Paesi europei, in attività di laboratori esperienziali, seminari, dibattiti, cineforum, mostre, performance teatrali, incontri con testimoni privilegiati su temi quali le migrazioni internazionali, le emergenze umanitarie, il sistema di accoglienza europeo, le politiche europee e nazionali sull’immigrazione, l’asilo, le cause delle migrazioni, il razzismo e la discriminazione, il ruolo della società civile e, in particolare, dei giovani per la difesa dei diritti umani. Le comunità scolastiche sono quindi invitate  ad affrontare e discutere questi temi, al fine di diffondere la cultura dell’informazione, dell’accoglienza, della solidarietà e della convivenza, fondata sul rispetto dei diritti umani.

I partecipanti dovranno inviare i loro elaborati e non oltre l’8 giugno 2018 .

Una commissione, nominata dal Direttore generale per lo studente, valuterà le opere inviate. Saranno selezionate 21 opere – ciascuna realizzata da una scuola italiana (una per ciascuna Regione o Provincia Autonoma) in collaborazione con una scuola europea – ai fini della partecipazione alle iniziative legate alla Giornata in memoria delle vittime dell’immigrazione.  Potranno essere assegnate ulteriori menzioni motivate a scuole, docenti e studenti partecipanti.

Gli elaborati selezionati saranno esposti all’interno del “Museo della Fiducia e del Dialogo per il Mediterraneo” di Lampedusa.

(Bando alla pagina miur.gov.it/web/guest/-/bando-di-concorso-progetto-porte-d-europa). (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform