direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Principato di Monaco: Pasotti, Pedrini, Cagnoni e Bosatelli protagonisti di “Bergamo e Brescia: una duplice rinascita”

CULTURA

Evento organizzato dal Comitato di Monaco della Società Dante Alighieri. Con  il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia

 

MONACO – Il celebre attore Giorgio Pasotti, l’architetto e documentarista Valeria Cagnoni, l’imprenditore Fabio Bosatelli e il cantautore e chitarrista rock Omar Pedrini: a unire queste quattro personalità italiane sul palco del Théâtre des Variétés l’incontro dal titolo “Bergamo e Brescia: una duplice rinascita”, organizzato dalla Dante Alighieri Comitato di Monaco, con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia.

Due bellissime città nominate insieme “Capitale Italiana della Cultura 2023”, descritte anche grazie alle suggestive immagini di opere d’arte e paesaggi che hanno accompagnato i racconti e le letture dei protagonisti. Due città in cui la pandemia di covid che ha attraversato il mondo, ha lasciato cicatrici profonde. “L’incontro di stasera vuole onorare un intervento storico e la realizzazione di un sogno da parte di due città che stanno cercando di risorgere da due anni in cui sono state palcoscenico di racconti terribili, di vite spezzate, di generazioni scomparse per un qualcosa di totalmente inaspettato”, ha sintetizzato a margine della serata l’attore bergamasco Giorgio Pasotti.

“Sono bergamasca e questa presenza nel Principato di Monaco è particolarmente nelle mie corde poiché mi sento un’ambasciatrice della mia città all’estero anche considerando che vivo molti mesi all’anno in giro per il mondo dove conosco tanti connazionali affezionati alla nostra cara Italia” ha commentato da parte sua Valeria Cagnoni, protagonista con Emerson Gattafoni della trasmissione di Rai1 “Dreams Road”.

Due importanti centri lombardi, dunque, laboriosi e di grande valore che hanno già intrapreso la rinascita “Per noi – spiega l’imprenditore bergamasco Fabio Bosatelli, presidente della Gewiss e altro relatore della serata, – la rinascita è partita dall’idea di riconvertire un’area dismessa di 150mila metri quadri che è stata bonificata e restituita alla città. Si tratta del nostro progetto attualmente in costruzione “Chorus life”, che integra benessere sociale, utile economico, tecnologia, architettura sostenibile, il cui fulcro sono le piazze e l’idea di far tornare le persone a dividere la piazza”.

A concludere in bellezza l’evento monegasco dedicato alla doppia nomina dei due capoluoghi lombardi a Capitale Italiana della Cultura 2023, regalando al pubblico racconti, aneddoti e due brani musicali realizzati dal vivo con la sua celebre chitarra, è stato il bresciano Omar Pedrini “Quello che mi sembra di dover sottolineare e affermare con forza , è che la esemplare resilienza e la reazione al dramma della pandemia, invece di allontanare hanno unito ancora di più le persone ” ha spiegato prima di lasciare il palco.

L’entusiasmo del pubblico e i numerosissimi applausi hanno confermato un altro successo di una straordinaria stagione 2022/2023 Dante, che vede già la fibrillazione di tutti i soci e amici per il prossimo appuntamento con l’arrivo a Monaco del maestro del cinema italiano Pupi Avati per la visione dell’ultimo suo film “ Dante”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform