direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Principato di Monaco, Manila Di Giovanni e il Metaverso nel primo incontro dei “Giovani della Dante Monaco” (17 aprile)

ITALIANE ALL’ESTERO

 

MONACO – Un’ospite d’eccezione per l’Associazione Dante Alighieri – Comitato di Monaco e il primo incontro a cura del neonato gruppo “Giovani della Dante Monaco”. Manila Di Giovanni – giovanissima imprenditrice che a 22 anni ha fondato una startup e ha creato il primo Metaverso al mondo di uno Stato, il Principato di Monaco – parlerà della realtà digitale e delle prospettive future. L’evento, sotto l’Alto Patrocinio della Principessa di Hannover e con il Patrocinio dell’Ambasciata d’Italia, si svolgerà all’Auditorium AGORA Diocesana (entrata da 13, Rue Bel Respire) con ingresso libero, mercoledì 17 aprile alle 18,30. Titolo della serata: “Dall’idea all’azione: creando l’economia virtuale del domani nel Metaverso con DWorld”. A parlare ai soci e agli amici della Dante del mondo virtuale e di DWorld (realtà fondata da Manila e composta da 9 persone) sarà dunque il giovane talento genovese, la cui madre è filippina, trasferitosi nel Principato. Subito dopo la laurea presso l’Università Internazionale di Monaco, Manila Di Giovanni è stata inserita nella prestigiosa “Forbes 30 under 30”; ha vinto il Premio “Top Young Italian Entrepreneur” dell’Associazione degli Imprenditori Italiani di Monaco; il premio “Rising Star” al Meta Entertainment World e si è classificata seconda al concorso JCI (Jeune chambre économique) sulla “Création d’entreprise de Monaco”. Si è inoltre aggiudicata il Prix Monte Carlo Femme de l’Année 2023. Con la sua DWorld, e nonostante i numerosi riconoscimenti già ricevuti, la giovane “startupper” punta dritta verso il futuro: “abbiamo ricreato i 5 quartieri del Principato – spiega – nei quali si possono aprire negozi, creare ristoranti, attività, comprare case. Un’economia virtuale, parallela, collegata con la realtà”. L’associazione presieduta da Maria Betti mostrerà dunque anche in questa occasione come il mondo umanistico e letterario possano essere in sintonia con il Metaverso e con una tecnologia che aiuti l’uomo ad accrescere le sue capacità.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform