direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Presentato il francobollo commemorativo di Giacomo Matteotti, nel centenario della scomparsa

MINISTERO MADE IN ITALY

 

ROMA – Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha emesso un francobollo commemorativo dedicato a Giacomo Matteotti, nel centenario della sua scomparsa. Alla cerimonia ufficiale di presentazione, che si è svolta presso il Salone degli Arazzi di Palazzo Piacentini, hanno partecipato il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, il sindaco di Fratta Polesine, Giuseppe Tasso, il direttore della Filatelia di Poste Italiane, Giovanni Marchetti, il direttore generale dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Francesco Soro, e le nipoti di Giacomo Matteotti. L’emissione filatelica riproduce un ritratto dell’autorevole politico italiano, deputato alla Camera nel 1919, nel 1921 e nel 1924. Il bozzetto è stato realizzato da Matias Hermo e il francobollo verrà stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A, con indicazione tariffaria B, in duecentocinquantamilaventi esemplari. “Il francobollo dedicato a Matteotti nel centenario del suo assassinio è un significativo tassello della memoria collettiva che spero sia sempre più condivisa nel nostro Paese. È un contributo doveroso, considerata la centralità della sua figura umana e politica nella cultura civica dell’Italia del Novecento, che abbiamo voluto celebrare alla presenza dei suoi nipoti, che oggi sono impegnati nel mantenerne viva la memoria. Ricordare le sue ferme convinzioni etiche, il dettato morale, il suo impegno civico e istituzionale, che non riuscirono a essere salvaguardati con l’arrivo della dittatura e del regime fascista, è importante anche per l’Italia di oggi, per noi tutti, per le nostre Istituzioni”, ha sottolineato il ministro Adolfo Urso. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform