direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Presentato a Catania “Piacìri”, un libro di viaggio che invita a scoprire luoghi più e meno noti della Sicilia attraverso le ricette dello chef Roberto Toro

LIBRI

 

 

Il volume nasce con la volontà di valorizzare due beni siciliani inseriti dall’Unesco nel Patrimonio Culturale Immateriale: la Dieta Mediterranea e l’Opera dei Pupi

 

CATANIA – A Catania, presso Palazzo della Cultura, è stato presentato  “Piacìri”, libro di viaggio che invita a scoprire luoghi più e meno noti della Sicilia attraverso le ricette di Roberto Toro, chef del Belmond Grand Hotel Timeo di Taormina (il libro è pubblicato da Emanuele Cocchiaro Editore) .Il volume, presentato in anteprima lo scorso 18 novembre alla cena inaugurale della “Settimana della Cucina Italiana nel mondo” presso l’Ambasciata Italiana a Washington – curata dallo stesso Toro – nasce con la volontà di valorizzare due beni siciliani inseriti dall’Unesco nel Patrimonio Culturale Immateriale: la Dieta Mediterranea e l’Opera dei Pupi.

“Piacìri è un viaggio attraverso i luoghi, i profumi e i colori della nostra terra – ha dichiarato lo chef Roberto Toro -. Non si tratta di un classico ricettario, né di una guida del territorio: abbiamo voluto giocare un po’ e trasformare l’idea comune di libro. Mi sento onorato di rappresentare la Sicilia con questa pubblicazione – ha aggiunto Toro -. Ricordo sempre le mie origini: sono cresciuto in una famiglia contadina fra profumi e odori ormai scomparsi, e da lì è nata la mia passione per la cucina. Inutile dire che il mio piatto preferito sono gli spaghetti al pomodoro … per quanto semplice possa sembrare questo piatto, bisogna saperlo cucinare”.

“Piacìri è il primo tassello di un progetto molto più ampio – ha spiegato la giornalista  Laura Pintus presentando il libro –  Un progetto che mira a valorizzare l’Opera dei Pupi, tradizione popolare siciliana che rischia di scomparire e che anche io mi sento di sostenere”. Piacìri si propone infatti come un tramite culturale importante nel panorama siciliano poiché l’esaltazione della Dieta Mediterranea si unisce al bisogno di tramandare un altro patrimonio dell’isola: parte dei proventi della vendita di Piacìri sarà destinata all’apertura a Catania del Teatro dell’Opera dei Pupi, contribuendo a salvaguardare la celebre tradizione popolare che rischia di scomparire”.(Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform