direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Premio Lattes Grinzane 2019: la Scuola statale italiana di Madrid nella giuria

SCUOLE ITALIANE ALL’ESTERO

16 alunni del liceo scientifico hanno partecipato alla giuria del premio rivolto a opere di narrativa italiana e straniera edita in Italia

 

MADRID – L’edizione 2019 del Premio Lattes Grinzane, rivolto a opere di narrativa italiana e straniera edita in Italia, ha visto la partecipazione della Scuola statale italiana a Madrid, unica scuola all’estero ad essere stata invitata quale membro della giuria. Sono stati 16 gli alunni del liceo scientifico, 8 ragazzi e 8 ragazze di età compresa tra i 14 e i 18 anni, a prendere parte alla commissione giudicatrice scolastica, composta in totale da 400 ragazzi.

L’iniziativa – segnala la nota diffusa in proposito dall’Ambasciata d’Italia a Madrid – è stata incoraggiata dalla dirigente della scuola Paola Gasco e coordinata dal vicedirigente Giorgio Guglielmi. “La selezione degli alunni è stata su base volontaria e ha visto un forte coinvolgimento degli studenti che, con l’aiuto dei docenti, hanno lavorato durante l’estate sui 5 testi finalisti della categoria ‘Il Germoglio’, dedicata ai nuovi autori – spiegano dalla Scuola. Le votazioni della giuria madrilena si sono svolte il 18 settembre scorso. Successivamente, uno degli studenti, Diego de Santiago, attualmente iscritto alla classe 4º, ha partecipato in Italia ai lavori conclusivi in rappresentanza dell’Istituto. I vincitori sono stati: Alessandro Perisinotto, per la categoria “Il Germoglio” e Haruki Murakami, per la categoria “La Quercia”.

La Scuola si prefigge di continuare la collaborazione con la fondazione Bottari Lattes con progetti innovativi, ad esempio attraverso la creazione delle recensioni dei libri studiati, sotto forma di podcast. “L’obiettivo è quello di rendere l’istituto un centro d’apprendimento culturale dinamico e innovativo, coinvolgendo i ragazzi con metodologie di apprendimento non basate solamente sui libri di testo – spiegano i docenti. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform