direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Premio John Fante Opera Prima 2020: vince Alice Cappagli con il romanzo “Niente caffè per Spinoza”

CULTURA

Conclusa la XV edizione del John Fante Festival “Il dio di mio padre”

Alla scrittrice Melania Mazzucco il Premio alla Carriera

TORRICELLA PELIGNA (Chieti) – Il Premio John Fante Opera Prima 2020 è stato vinto da Alice Cappagli con il romanzo “Niente caffè per Spinoza” (Einaudi, 2019).

Cappagli è stata designata a Torricella Peligna dalla giuria popolare e dalla giuria dei letterati del Premio John Fante Opera Prima, composta da Maria Ida Gaeta, Masolino D’Amico, Nadia Terranova e Claudia Durastanti, alla presenza del sindaco di Torricella Peligna Carmine Ficca e della direttrice artistica del John Fante Festival Giovanna Di Lello.

Questa la motivazione della giuria: “Alice Cappagli, musicista, violoncellista dell’orchestra del teatro La Scala di Milano, ambienta il suo romanzo “Niente caffè per Spinoza”, edizioni Einaudi, a Livorno. In questa città, che l’autrice riesce a descrivere con precisione e tenerezza, si incrociano le vite dei due protagonisti, un vecchio professore molto malandato e la sua badante. Si è apprezzata in questo libro la costruzione efficacissima dei personaggi e dell’evolversi della loro relazione, insieme alla capacità di emozionare attraverso la narrazione dell’armonia e del rispetto che caratterizzano sin dal primo momento il loro incontro”.

Alla cerimonia di premiazione presenti oltre alla vincitrice, anche le altre due finaliste del Premio: Arianna Cecconi ,autrice del romanzo Teresa degli oracoli (Feltrinelli, 2020) e (in video) Claudia Petrucci autrice del romanzo L’esercizio (La nave di Teseo, 2020). “Tre scritture di donne, tre voci differenti, originali e piene di energia, capaci di trasmettere, ognuna a suo modo, passione e speranza”, ha affermato il presidente della giuria dei letterati Maria Ida Gaeta.

Il Premio alla Carriera John Fante/Vini Contesa 2020, annunciato dal due volte Premio Strega Sandro Veronesi, quest’anno è stato assegnato alla scrittrice Melania Mazzucco che ha ricevuto una statua raffigurante John Fante, opera realizzata dallo scultore Eduardo Mastronardi.

Il John Fante Festival, fin dalla prima edizione, è organizzato dal Comune di Torricella Peligna per ricordare e omaggiare lo scrittore americano John Fante (1909-1983), il cui padre Nicola era un muratore originario proprio di questo piccolo paese abruzzese.

Ospiti di questa XV edizione che festeggia i 100 anni dalla nascita di Charles Bukowski, accanto ai figli di Fante Jim e Victoria Fante intervenuti in video insieme a Joe Mantegna e a Ray Abruzzo, Melania Mazzucco, Remo Rapino, Toni Ricciardi, Alessio Romano, Roger Angeles, Christian Carano, Federico Sirianni, Simone D’Alessandro, Rita Salvatore, Antonio Buonanno, Lia Giancristofaro, Antimo Amore, Alessio Vassallo, Marco Vichi e Fred Gardaphé.

Il Festival si è concluso ieri sera, 23 agosto, in streaming in Piazza Unità d’Italia John Fante e Dintorni con l’intervista all’attore Alessio Vassallo, conduttrice Giovanna Di Lello.

Tutti gli eventi del Festival si sono svolti alla presenza di un pubblico ristretto, nel rispetto delle norme anti-Covid. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform