direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Pordenonesi nel mondo, le linee guida dell’Efasce per il 2021

ASSOCIAZIONI

 

Gregoris: “In presenza o in streaming la nostra mission rimane immutata: l’assistenza ai corregionali che dall’estero hanno bisogno di un contatto costante con la terra d’origine, in uno scambio che arricchisce sia loro che noi”

 

PORDENONE – “La dimensione digitale è stata fondamentale lungo il 2020 per mantenere i contatti con i nostri segretariati e anche quando si tornerà, si spera presto, a una nuova normalità contiamo di proseguire in alcune iniziative online che tanto sono state apprezzate. Dopotutto, che sia in presenza o in streaming, la nostra mission rimane immutata: l’assistenza ai nostri corregionali che dall’estero hanno bisogno di un contatto costante con la terra d’origine, in uno scambio che arricchisce sia loro che noi. In tal senso, fondamentale il prezioso sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli che credono nei nostri progetti”. Lo ha detto Gino Gregoris , presidente dell’Efasce (Ente Friulano Assistenza Sociale Culturale Emigranti)-Pordenonesi nel mondo, presentando nei giorni scorsi le linee guida dell’Associazione per il 2021.

Nel mese di gennaio riprendono, dopo la pausa natalizia, le interviste ai giovani corregionali di recente emigrazione nell’ambito del progetto “4 chiacchiere con”.  Ad esso si aggiungerà qualche puntata “spin-off” dedicata ai discendenti degli emigrati del ‘900. E per i discendenti dei corregionali è prevista anche la seconda edizione del corso didattico online (Area FAD) di lingua italiana e cultura regionale, che nella prima edizione ha visto 40 partecipanti. Inoltre sono allo studio un progetto culinario – “Sapori a Nord-Est” – e un documentario sulla vita dello storico viaggiatore e scienziato padre Bartolomeo di Panigai (oggi comune di Pravisdomini), al servizio del re del Portogallo nel 1500.

Il 2021 è anche l’anno dell’Expo di Dubai al quale l’Efasce si è idealmente collegato a partire dal suo annuale Incontro dei Corregionali nel mondo tenutosi lo scorso luglio.  L’Expo “sarà una piattaforma di ulteriore rilancio della nostra attività”, ha sottolineato Gregoris. “La storia dell’emigrazione friulana nel mondo offre – ha detto – l’opportunità di comprendere la storia di uomini e donne che sono stati capaci di aprire i propri orizzonti guardando al futuro con tanti desideri e sogni. Connecting Minds, Creating the Future, tema attorno al quale ruoterà la prossima Esposizione universale negli Emirati Arabi Uniti, si sposa quindi perfettamente con l’esperienza di tutti coloro che dalla nostra Patria sono partiti”. E’ allo studio anche una presenza pordenonese nel Paese del Golfo.

Ne luglio 2021 si terrà anche il 44° Incontro dei Corregionali nel mondo  con la seconda tappa del percorso iniziato nel 2020 e incentrato sul tema “Connessi per creare il futuro. L’apporto dei corregionali all’estero per la ripartenza del Friuli Venezia Giulia”. “Anche quest’anno in un evento in presenza con collegamenti video in varie parti del mondo, chiederemo ai nostri corregionali spunti per la ripartenza della nostra regione dopo l’emergenza Covid-19”, ha concluso il presidente dell’Efasce. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform