direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

PLAN CONDOR – Il Pd parte civile nel processo che si apre il 10 ottobre a Roma



PLAN CONDOR 
23 cittadini italiani uccisi in America Latina tra il 1973 e il 1978
Il Pd parte civile nel processo che si apre il 10 ottobre a Roma
Domani conferenza stampa con Guglielmo Epifani , Eugenio Marino, Fabio Porta
ROMA – Il Partito Democratico si costituirà parte civile nel processo Condor –  che si aprirà il 10 ottobre a Roma –  per l’uccisione di 23 cittadini italiani tra il 1973 e il 1978 in America Latina.
La decisione assunta dal Pd verrà illustrata, domani 9 ottobre alle ore 11, presso la sede nazionale del partito (via Sant’Andrea delle Fratte 16), in una conferenza stampa alla quale parteciperanno il segretario nazionale Guglielmo Epifani, il responsabile Giustizia Danilo Leva, Giacomo Filibeck, responsabile Esteri, Eugenio Marino responsabile Italiani nel mondo e Fabio Porta deputato  eletto nella circoscrizione America Meridionale.
L’iniziativa del Pd si lega all’inizio, giovedì prossimo nella capitale, del Processo Condor, “nel quale – ricorda il Pd – il procuratore Pellegrino Capaldo ha chiesto il rinvio a giudizio di 35 imputati per il loro coinvolgimento nell’uccisione di 23 cittadini italiani, tra il 1973 ed il 1978, in conseguenza dell’applicazione del cosiddetto “Plan Condor”, nell’America del Sud”.
Il Partito Democratico sarà “a fianco delle famiglie delle vittime, alle quali ha fornito assistenza legale, e ritiene doveroso, così come ha già fatto il Governo Letta, costituirsi parte civile insieme al “Frente Amplio”, la coalizione progressista al governo in Uruguay”. La decisione è stata presa dal segretario nazionale, Guglielmo Epifani, a seguito di una richiesta di Monica Xavier, presidente del “Frente Amplio” . (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform