direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Piemontesi nel Mondo, ancora una volta Papa Francesco ci ha stupiti e resi orgogliosi…

ASSOCIAZIONI

TORINO – “O’ Protetris dla nòstra antica rassa, cudissne Ti, fin che la mòrt an pija: come l’aqua d’un fium la vita a passa, ma ti, Madòna, it reste … Ave Maria”. (Nino Costa – Torino 1885-1945)

O Protettrice della nostra antica razza, custodiscici tu, fino a che la morte ci prenda: come l’acqua di un fiume la vita passa, ma tu, Madonna, tu resti … Ave Maria.

Ancora una volta Papa Francesco ci ha stupiti e ci ha resi orgogliosi: in una intervista a La Stampa di Torino di venerdì 20 marzo a proposito dell’emergenza coronavirus alla domanda: “Il suo Piemonte è una delle regioni più flagellate dal virus. Che cosa vorrebbe dire ai piemontesi?” ha semplicemente risposto recitando in piemontese l’ultima strofa della poesia-preghiera di Nino Costa (dedicata al Santuario della Consolata di Torino, ndr), invitando a pregare la Consolata, con fede e fiducia. Grazie Papa Francesco per questa ulteriore testimonianza. (Michele Colombino, Presidente dell’Associazione Piemontesi nel Mondo /Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform